Serbatoio GPL, le distanze di sicurezza e le recinzioni


Serbatoio GPL, le distanze di sicurezza e le recinzioni




Quando si parla di riscaldamento casa, la prima cosa che viene in mente sono i termosifoni e la data accensione termosifoni per capire quando,
se abitiamo in un condominio con il riscaldamento centralizzato verranno accesi i riscaldamenti.
Ogni città ha la sua zona proprio per le differenti attività climatiche, è ovvio che ad Aosta ci saranno regole differenti da Palermo.
Per quanto riguarda il gas, in Italia la maggior parte delle persone usufruisce  della rete cittadina del metano.
In alcune zone e città che ancora non hanno un collegamento ben strutturato si è costretti ad utilizzare il serbatoio gpl e soprattutto
conoscere tutto quello che c’è da sapere per installarlo.

Serbatoio gpl, cosa dice la legge su distanze e luoghi

Ovviamente per installare un serbatoio gpl, c’è bisogno di un permesso comunale. Prima di tutto c’è da sapere che esistono due tipi di bombolone,
il serbatoio interrato e il serbatoio esterno.
A seconda della scelta cambiano le regole e il modo di installazione.
Sicuramente la scelta di un serbatoio gpl interrato è la soluzione meno invasiva a livello estetico perché la bombola del gas viene sotterrata, inoltre a
livello di distanze la normativa è meno restrittiva di solito si arriva alla metà.
Chiaramente il costo iniziale di installazione è maggiore a causa del maggior lavoro per scavare la buca ma in casi di contratti particolari come il
serbatoio gpl in comodato d’uso spesso i lavori sono a carico del gestore che poi rifornirà il gas.

È molto importante anche la distanza da lasciare all’autobotte per quando viene a rifornire il serbatoio gpl.
Il camion deve stare ad una distanza dal perimetro della proprietà di almeno 5 metri. Un escamotage per chi non ha molto spazio è quella di tirare su dei
muri tra il serbatoio e l’abitazione in modo da poter dimezzare le distanze.
Il muro per essere a norma di legge deve avere almeno un’altezza di 0,5 metri più altro dell’elemento da proteggere.

Serbatoio interrato cosa abbiamo intorno?

È molto importante anche sapere cosa abbiamo intorno al serbatoio gpl, è importante ad esempio che vicino al bombolone non ci siano alberi ad alto fusto,
o  che abbiamo una distanza di almeno 5 metri, nel caso di vicinanza a meno di tre metri ad una strada, si dovrà realizzare una difesa che non permetta alle
auto di transitare sopra il bombolone gpl.
Ovviamente nelle vicinanze del serbatoio gpl ci dovranno essere i cartelli obbligatori per legge con tutte le accortezze.
Nei serbatoi gpl esterni è necessario poi costruirgli intorno una recinzione  che non permetta il transito a persone non autorizzate, questo non deve essere
fatto nel caso di serbatoio interrato a meno che l’area sia  accessibile a terze persone.
La recinzione metallica dovrà avere un’altezza di almeno 1,80 metri.




Fonte fotografica: ultragas.it



Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*