Calcolo Imu Tasi 2017 Roma, come e dove effettuarlo


Calcolo Imu Tasi 2017 Roma, come e dove effettuarlo




La Tasi è l’imposta, inserita nella legge di stabilità del 2014 che riguarda i servizi indivisibili. In pratica è quella tassa che permette ai comuni di effettuare i lavori dedicati ai servizi come ad esempio le strade o l’illuminazione. L’IMU invece è la tassa che ha sostituito l’Irpef, l’Ici e le addizionali regionali e comunali.
Queste due tasse hanno due scadenze l’anno, la prima il 16 giugno, la seconda il 16 dicembre. È quindi bene ricordare queste due date, ma prima ancora come effettuare il calcolo Imu Tasi 2017.

Calcolo Imu Tasi 2017, attenzione a come farlo e a non sbagliare

Prima di tutto va chiarito chi deve pagare queste due tasse, per quanto riguarda  l’Imu, il pagamento deve essere effettuato dai proprietari dell’immobile oppure dai titolare di usufrutto. Le modifiche alla legge di stabilità ha previsto una modifica importante, l’abolizione Imu prima casa, tranne in alcune eccezioni come ad esempio se il bene è indicato come bene di lusso.
Il pagamento Imu invece è dovuto sulle seconde case. Nel caso siano state date in usufrutto gratuito è prevista la riduzione del 50% del pagamento.
Il pagamento Imu 2017 è in due rate, la prima il 16 giugno già passato e la seconda il prossimo 16 dicembre 2017.
Per quanto riguarda invece il pagamento Tasi 2017, c’è da stabilire chi paga la Tasi, ovviamente  il proprietario dell’immobile, anche se, in caso di affitto, il pagamento Tasi 2017 dovrà essere corrisposto dall’affittuario dal momento della data di stipulazione del contratto.

Da sottolineare nel caso di affitto temporaneo inferiore ai sei mesi il pagamento Tasi 2017 dovrà essere corrisposto dal proprietario dell’immobile.
Anche per la Tasi sono due le date di pagamento la prima scaduta il 16 giugno, la seconda il prossimo 16 dicembre 2017.
Per quanto riguarda il calcolo aliquota Tasi è definita dal comune di appartenenza e varia quindi da zone a zone.

Come effettuare il calcolo Imu Tasi 2017

Prima di tutto i pagamenti per la Tasi e l’Imu vanno effettuati con modello F24 o bollettino postale centralizzato, al momento non è possibile farlo online.
Per il comune di Roma, sul sito internet istituzionale c’è la possibilità di effettuare il calcolo Imu Tasi 2017 tramite una procedura online che consentirà di conoscere quanto si deve pagare. (Collegati al sito internet per effettuare il calcolo Tasi 2017).
Da sottolineare che il Comune di Roma non si prende la responsabilità di errrori di calcolo dovuti ad errori di inserimento dati durante la compilazione.







Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.