Gli attrezzi che non devono mancare per fare giardinaggio


Gli attrezzi che non devono mancare per fare giardinaggio




Per coltivare anche il più modesto giardino bisogna disporre di alcuni attrezzi indispensabili. Ognuno dovrà avere a disposizione per iniziare: guanti, annaffiatoio, cesoie, vanga, rastrello, forbici, palette varie, forbicioni da siepe e anche una carriola. Naturalmente gli attrezzi potranno essere ampliati secondo le proprie esigenze. Ovviamente prima di avventurarsi in spese folli è bene sapere come realizzare un giardino e cosa ancora più importante sapere se siamo in grado di farlo e di portarlo avanti.

Nel giardinaggio, nonostante esistano gli irrigatori, non può mancare un annaffiatoio piuttosto grande ma da poter essere sollevato senza difficoltà quando è pieno d’acqua. Utile anche un altro più piccolo dotato di un becco lungo e sottile per annaffiare piante e fiori, tenuti nei vasi.

Gli attrezzi indispensabili

La vanga è sicuramente un attrezzo indispensabile per lavorare in profondità il terreno e per fare buche per porre a dimora le piante, ma anche per formare bordure attorno al prato. Meglio scegliere però una vanga con pedata in cima alla lama, per diminuire la pressione sul piede e non farlo scivolare. Un buon rastrello è fondamentale per il giardino, oltre a venir usato per raccogliere le foglie e il cascame, aiuta anche a smuovere il terreno quando non occorre la sarchiatura.

Simile a una grossa pala il badile, è un attrezzo manuale utile a rimuovere o raccogliere grosse quantità di materiali. Paletta, zappetta, tridente: sono anch’essi basilari per le principali operazioni d’interramento o rinvaso, per eliminare le erbacce o per muovere piccole quantità di terra. È importante controllare sempre che questi piccoli attrezzi siano abbastanza comodi da tenere e maneggiare. Un manico di plastica stampata oltre a essere confortevole anche con il freddo si pulisce facilmente.




Uno strumento che non può mancare mai

Altro strumento che non può mancare per la cura delle piante del giardino sono le cesoie, utili per ogni lavoro di taglio e potatura, devono essere leggere e facili da usare. Innovativi sono i tipi dotati di ingranaggio che permettono ai meno esperti di recidere rami abbastanza robusti senza troppo sforzo. Le forbici, spesso sottovalutate tra gli attrezzi di giardinaggio, rappresentano uno degli strumenti che non possono assolutamente mancare. Ne esistono vari tipi per usi diversi: a taglio tondo, per potatura a incudine, da potatura. Decisamente più grande è il forbicione da siepe, ideale per la potatura delle siepi e per tagliare i rami sottili posti più in alto.

La carriola non manca in nessun giardino, da sempre utilizzata come strumento di trasporto è un valido aiuto ai lavori di giardinaggio. Molti attrezzi, specialmente quelli che erano di metallo, oggi sono fatti di plastica comprese le carriole. I guanti da giardino sono un accessorio che non deve assolutamente mancare per proteggere le mani da eventuali tagli e punture provocate da piante con le spine.




1 Trackback / Pingback

  1. Idee per realizzare un giardino in casa: basta un pizzico di fantasia

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.