Bollette 28 giorni dal prossimo 4 aprile 2018, ecco le novità


Bollette 28 giorni dal prossimo 4 aprile 2018, ecco le novità




L’Antitrust nel suo ultimo provvedimento riguardante le bollette 28 giorni emesse dal 23 giugno 2017 dagli operatori telefonici Tim, Vodafone, Wind-Tre e Fastweb, stabilisce di avere tutte le prove sufficienti per incolpare tali operatori sul rincaro delle proprie tariffe dell’8,6%. Da un punto di vista legale però sembra che le bollette a 28 giorni non hanno provocato nessun aumento delle tariffe nei confronti dei consumatori. Le prove in possesso dell’Antitrust stabiliscono che tutte le compagnie telefoniche si sono accordate per aumentare il prezzo delle loro tariffe. Per evitare ulteriori costi sulle bollette telefoniche, il Garante ha anche chiesto l’immediata sospensione degli aumenti e di riportare la fatturazione mensile. Ma vediamo insieme come richiedere il rimborso per le bollette emesse ogni 28 giorni.

Bollette 28 giorni rimborso

A partire dal 5 aprile 2018 tutti gli operatori telefonici saranno obbligati ad emettere le bollette mensili e non più bollette ogni 28 giorni. Gli operatori telefonici che non rispetteranno questa nuova legge, saranno sanzionati da un minimo di 240 mila euro ad un massimo di 5 milioni.

Ma i consumatori come possono richiedere il rimborso delle bollette pagate ogni 28 giorni?

Con la nuova normativa le compagnie telefoniche dovranno effettuare uno storno pari ai giorni in eccedenza a partire dal 23 giugno 2017. Quindi non ci sarà nessun rimborso in denaro, ma solo un rimborso dei gironi di servizio già pagati nei mesi scorsi.




Per esempio: Se il totale dello storno è pari a 22 giorni e la bolletta telefonica a 28 giorni del mese di giugno doveva essere emessa il 1 giugno, con il rimborso la compagnia telefonica emetterà la propria fattura il giorno 22 giugno.

Bolletta a 28 giorni rimborso: Come richiederlo

Per ricevere il rimborso delle bollette 28 giorni, i consumatori non dovranno effettuare nessuna richiesta specifica. Infatti, gli operatori telefonici effettueranno direttamente il calcolo e applicheranno il rimborso sulla prima fattura utile, in questo caso Aprile 2018 oppure nel caso non avvenga presentare il modulo rimborso bollette 28 giorni.




Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*