Ristrutturazione bagno, gli impianti devono essere a norma  


Ristrutturazione bagno, gli impianti devono essere a norma  




Sicuramente una ristrutturazione bagno può non essere l’operazione semplice che molti credono. Si tratta di un lavoro scrupoloso e meticoloso, che deve rispettare determinati parametri. E’ obbligatorio, quindi, attenersi alle norme igienico edilizie e di sicurezza. La legge non indica una superficie minima o massima per il bagno, nè elenca, però, le parti fondamentali senza le quali non è possibile realizzare un bagno a norma: vaso, bidet, vasca da bagno o doccia, lavabo.

In caso di vendita della casa dove è stato ristrutturato il bagno può essere richiesto, prima dell’atto definitivo, il certificato di conformità degli impianti. Si tratta di un documento che accerti la qualità degli impianti elettrici e idrici, ecco perchè è necessario prestare molta attenzione durante la ristrutturazione del bagno ed è consigliabile rivolgersi a dei professionisti che potranno anche dare consigli sui costi ristrutturazione bagno.

Ristrutturazione bagno costi

E’ impossibile stabilire a priori il costo ristrutturazione bagno, anche perchè vanno considerate diverse variabili che possono far crescere o diminuire la spesa. La prima può essere l’acquisto materiali bagno. E’ necessario scegliere la migliore soluzione tra qualità e prezzo, per tenere sotto controllo il costo ristrutturazione bagno.

Per l’acquisto materiali bagno è possibile scegliere tra un’infinità di offerte. Sia online, dove spesso si possono trovare sconti o promozioni, che dal proprio fornitore di fiducia, che oltre a farci risparmiare sull’acquisto materiali bagno può anche fornirci importanti consigli.




Di grande aiuto per risparmiare sulla ristrutturazione del bagno può essere anche  l’applicazione
agevolata dell’aliquota IVA del 10% per tutti gli interventi di recupero edilizio.

E’ possibile usufruire dell’agevolazione in caso di lavori di restauro, risanamento conservativo e
ristrutturazione. L’aliquota agevolata viene applicata anche per l’acquisto materiali bagno impiegati
nel risanamento conservativo e di ristrutturazione edilizia.

Rifare il bagno permessi

Per rifare il bagno non c’è bisogno di permessi particolari nel caso in cui si tratti di ristrutturazione
ordinaria. Per ristrutturazione ordinaria si intende, tutti i lavori che riguardano l’abbellimento
dell’appartamento e che non modificano la struttura dell’edificio.




Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.