Cambio di stagione come organizzarsi al meglio 


Cambio di stagione come organizzarsi al meglio 




Per un cambio di stagione perfetto, l’organizzazione è tutto. Migliore è l’organizzazione, minore è il tempo necessario per affrontare il cambio di stagione armadio poi con i giusti consigli cambio di stagione il passaggio risulta molto più semplice. Inoltre avrete maggiore consapevolezza di cosa possedete, evitando di sprecare denaro nell’acquisto di inutili doppioni, oppure non indossando quel paio di pantaloni che tanto vi piace, ma che non vedete perchè sepolto dietro un mucchio di vestiti.

Cambio di stagione, quali trucchi utilizzare?

Ma come è possibile migliorare l’organizzazione del proprio armadio? Ecco 6 preziosi trucchi per un cambio di stagione perfetto.

Si inizia dalle Scatole. Le scatole sono necessarie per organizzare i vostri vestiti. Se le tenete nell’armadio, meglio scegliere quelle in stoffa o cartone. Se siete costretti a riporle in cantina o box, meglio usare quelle in plastica con chiusure ermetiche così da evitare problemi di muffa. Per chi non possiede una cassettiera, possono essere molto utili per riporre la biancheria intima. In quest’ultimo caso meglio optare per quelle trasparenti.

Prima di tutto

  • Pulizia degli abiti. I vestiti che non vengono indossati nella stagione corrente vanno riposti puliti e ben piegati nelle scatole. Può sembrare banale ma è fondamentale una corretta manutenzione degli abiti, che se non conservati correttamente possono sprigionare cattivi odori difficili da debellare.
  • Piegare bene i vestiti. Non esiste un modo perfetto per piegare i vestiti, ma online potrete trovare tantissimi video tutorial utili per sperimentare il modo più adatto alle vostre esigenze. Arrotolati, piegati a metà, imbustati ce n’è per tutti i gusti. Ricordate di riporre i vestiti ben asciutti altrimenti rischiate che si formi muffa.
  • Organizzazione “intelligente” dei vestiti. Gli abiti che indossate possono essere organizzati nell’armadio per tipologia, occasione d’uso o per colore, ciò facilita la loro individuazione.
  • Appendiabiti. Se il vostro armadio è davvero piccolo, meglio evitare appendiabiti in legno, in quanto occupano maggiore spazio rispetto a quelli in plastica.
  • Pulizia. Almeno una volta all’anno è necessario provvedere ad una completa pulizia degli armadi per prevenire e combattere la formazione di muffa. Per fare ciò è necessario svuotare l’armadio, togliere la polvere e passare un panno di microfibra umido con qualche goccia di tea tree oil che svolge un’azione disinfettante.

Ultimo ma non meno importante consiglio per un cambio stagione veloce come la luce è quello di ricordarsi che l’armadio serve per contenere solo vestiti e biancheria, non carte o scorte per la casa!.







Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.