Climatizzatori: quale modello scegliere nel 2018


Climatizzatore migliore 2018, quale il modello da scegliere




Essendo in primavera, uno dei principali pensieri degli italiani è quello che riguarda il climatizzatore. Questo perché si andrà incontro all’estate e come ben si sa, nel bel paese l’afa non si fa di certo desiderare per la maggior parte delle giornate di agosto e non solo.

Ovviamente prima di fare questa spesa, è necessario informarsi sui nuovi modelli e sulle caratteristiche più affini a ciò che ogni singolo consumatore cerca. Ce ne sono di innumerevoli quantità e qualità e proprio per questo motivo di seguito elencheremo alcuni modelli da scegliere quest’anno.

Climatizzatore, scegliere in base al rapporto qualità prezzo

I climatizzatori non svolgono solo una funzione, questi infatti rinfrescano, riscaldano e soprattutto deumidificano l’aria. Spesso d’estate infatti il disagio che tutti avvertono non è il calore vero e proprio, ma l’umidità che rende appiccicosa le nostre giornate.

Altro elemento fondamentale è che non esiste solo il climatizzatore ma anche il condizionatore, quest’ultimo ha solo la funzione di dover rinfrescare e nulla più. Non è spesso consigliato, soprattutto negli appartamenti dove spesso ci sono più necessità.




L’efficienza e il rendimento del climatizzatore è data dall’indice SEER ovvero il coefficiente di prestazione medio stagionale o EER considerando istantaneamente. Più questo valore sarà alto e più si avrà un’ottima prestazione con un risparmio ovviamente di energia e non solo.

Climatizzatori, ecco i costi a cui si deve far fronte

Quando si decide di installare un climatizzatore, bisogna ricordare che bisogna far fronte ad una spesa, questa può essere di diversi tipi ma ovviamente ognuno farà quella più consona, tenendo in considerazione anche il bisogno e il prodotto scelto.

Per quanto riguarda il costo dei macchinari si va dai 250 euro per una marca minore, fino ad arrivare ai 1500 per i modelli di fascia medio – alta, ovviamente il prezzo aumenterà anche in base alla classe di appartenenza, più ci si avvicina alla A+++ e più aumenteranno i prezzi.

Altro costo da tenere in considerazione è quello della manodopera che si aggira intorno ai 350 euro per la montatura e il collegamento interno ed esterno dei prodotti per il funzionamento dei climatizzatori. Non resta altro quindi che fare la propria scelta e installare l’impianto di climatizzazione più adatto alle proprie esigenze.