Casa al Mare, come va scelta? Meglio affitto o acquisto?


Casa al Mare, come va scelta? Meglio affitto o acquisto?




Acquistare o affittare una casa al mare è un momento cruciale nella vita degli italiani. L’estate si avvicina ed arriva il momento di organizzare la propria vacanza. È bene farlo con largo anticipo per accaparrarsi le offerte migliori e risparmiare di conseguenza. Ci sono dei criteri per scegliere la casa al mare? Quali sono?

Come scegliere la casa al mare: le caratteristiche necessarie

Andare al mare rappresenta la vacanza ideale in estate. Noi italiani possiamo vantare un territorio davvero sorprendente, in grado di darci sia la soddisfazione di rinfrescare un po’ in montagna e di trascorrere le ore sotto il solleone negli splendidi mari.

Sicilia, Calabria, Sardegna, Liguria… sono tutte mete affascinanti, che ogni italiano vorrebbe esplorare. Ma arriva il momento fatidico: è meglio soggiornare in hotel, oppure affittare o comprare una casa?

Molti preferiscono la comodità di una casa propria, in cui potersi gestire da soli, senza limiti di orario o menù fissi a pranzo e cena. L’intimità di poter trascorrere una vacanza affacciati al mare è davvero imbattibile. Le scelte degli italiani ricadono su bilocali o trilocali, quando si parla di casa al mare. Ovviamente, è indispensabile che sia in un’ottima posizione: alcuni desiderano anche recarsi al mare a piedi, senza usare l’auto.




Le case al mare rimangono tra le mete più gettonate dagli italiani in vacanza

Il criterio per scegliere la casa al mare ideale si basa proprio su questo: la vicinanza ai punti di ritrovo, ai locali alla moda, alle spiagge attrezzate e ai metri quadri della casa. È bene accertarsi che sia abbastanza grande da ospitare qualche familiare in visita o gli amici. Inoltre, controllate sempre la posizione e fate bene attenzione che sia nelle vicinanze dei luoghi più interessanti. Segnatevi una mappa del luogo, con la banca, l’ospedale e i supermercati più vicini, nel caso in cui ne aveste bisogno.