Giardino, i trucchi da usare per seminare il prato


Giardino, i trucchi da usare per seminare il prato




Avete appena comprato una casa con giardino e vorreste sistemare il prato? Be’, ci sono dei piccoli trucchetti che possiamo svelarti. Anzitutto, seminare il prato ha un costo davvero economico. Questo vantaggio, rispetto alla posatura del prato, è uno dei fattori da tenere in conto, quando si decide di prendersi cura dell’esterno della propria casa.

Giardino, seminare il prato: tre trucchi per ottenere una crescita sana e forte

Se vi intendete di giardinaggio, o comunque ne siete sempre stati affascinati, prendervi cura del vostro prato è un ottimo modo per iniziare, ovviamente prima di tutto è bene conoscere alcuni trucchi per curare il giardino. Per seminare bene il prato, è molto importante che ve ne prendiate cura in modo perfetto. Infatti, la crescita del prato dipende proprio dalla semina e dalla relativa manutenzione.

Tutti vorrebbero un prato sano, forte e bello: ma come far sì che questo accada? Be’, una delle prime azioni da fare è il diserbo. Ancora prima di seminare il prato, dovrete fare una sorta di “falsa semina”. Grazie a quest’ultima, vi libererete di tutte le possibili infestanti presenti nel vostro prato.

Il prato a semina richiede una manutenzione molto elevata per essere perfetto e omogeneo

Per diserbare il prato, dovete usare un diserbante naturale a base di acido pelargonico.




Il passo successivo è di stendere nel vostro giardino del terriccio da prato. Quando vi recherete ad acquistarlo, chiedetelo ecologico, in modo che il prato cresca rigoglioso. Infatti, questa tecnica è davvero perfetta, perché otterrete il 15% in più di germinazione. Permette al prato di crescere forte e rigoglioso!

L’ultimo accorgimento avviene dopo la semina del prato: il nostro consiglio è di spargere sulle sementi del concime fosfatico con 20/25 unità di fosforo. Il fosforo è un elemento essenziale per la crescita del prato: esso si radicherà bene e avrete una germinazione pressoché perfetta!

Vedrete che, se seguirete questi consigli alla lettera, il vostro prato sarà omogeneo.




Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.