Impianto elettrico altezza prese, quanto deve essere?


Impianto elettrico altezza prese, quanto deve essere?




Quando si stanno eseguendo dei lavori di ristrutturazione in un appartamento, bisogna avere come punto di riferimento tutte quelle che sono le leggi in materia ambientale, soprattutto per quanto concerne l’installazione di un determinato impianto. Fate sempre attenzione nell’acquisto di una casa, così come anche in caso di affitto, di verificare che ci sia all’interno, un impianto elettrico a norma.

Il proprietario, a meno che non è specificato nel contratto qualcosa di diverso, ha l’obbligo di presentare, nel corso della contrattazione, quando si stanno eseguendo dei lavori di ristrutturazione in appartamento. Bisogna avere come punto di riferimento tutte quelle che sono le leggi in materia ambientale, soprattutto per quanto concerne l’installazione di un determinato impianto.

Fate sempre attenzione nell’acquisto di una casa, così come anche dell’affitto, di verificare che ci sia un impianto elettrico a norma. Il proprietario, a meno che non è specificato nel contratto ha l’obbligo di presentare nel corso della contrattazione la certificazione per l’impianto elettrico. Certificare un impianto elettrico ha un costo, ma allo stesso modo, sarà in grado di garantire il corretto funzionamento di questa struttura.

lI requisiti di un impianto elettrico a norma

Un impianto elettrico a norma deve avere una serie di requisiti fondamentali per fare in modo che
effettivamente possa essere certificato come idoneo. In merito a quello che è la norma CEI 64-8 e alla
guida Cei 64-50, sarà necessario fare per esempio, attenzione a quelli che sono le quote minime di
installazione di complementi all’interno di edifici di tipo civile. L’altezza minima deve essere di 4 cm per
le prese, ad esempio, in orizzontale mentre quello in verticale, almeno di 7 cm. Quando invece c’è anche un punto luce, allora bisognerà prevedere un altezza di circa 17,5 cm. Quando invece si tratta di prese e comandi luce, l’altezza deve essere variabile tra i 110 cm ed i 120 cm. Infine, 90 cm bastano per i comandi luce per l’altezza della maniglia delle porte e 70 oppure 80 cm per prese e comandi luce sui comodini in camera da letto.







Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.