Piscina a casa, quali permessi occorrono per costruirne una


Piscina a casa, quali permessi occorrono per costruirne una




Una piscina a casa nel proprio giardino è proprio quello che ci vuole in estate. Per chi abita lontano dal mare, poi, è l’ideale per concedersi un lungo bagno rilassante. Sapevate che le piscine possono essere anche ad acqua salata? Ma prima di tutto è bene conoscere quanto costa costruire una piscina e cosa è meglio scegliere se la muratura o quelle esterne on in vetroresina.

E hanno molti benefici in più!

A chi devo rivolgermi per la costruzione di una piscina?

Tuttavia, per chi vorrebbe richiedere la costruzione di una piscina, deve sapere che deve ottenere prima dei permessi. Un piccolo appunto: una piscina prefabbricata interrata prevede un aumento delle tasse.

Il modo per richiedere una piscina può variare a seconda del vostro comune di residenza. Infatti, ognuno è regolato in maniera diversa, quindi la nostra è sì una piccola guida, ma alcune cose potrebbero essere diverse per voi.




Il primo passo da fare è di andare agli uffici comunali. Una piscina va a modificare un terreno, dunque è bene rivolgersi anche agli uffici ambientali per essere certi che nel terreno non siano presenti vincoli ambientali o paesaggistici.

Ricordate inoltre che se non avete i permessi del comune non potete dare il via ai lavori, o rischiereste di imbattervi in una sanzione molto salata. Pertanto, vi consigliamo di prendervi un po’ più di tempo per assicurarvi che sia tutto ok e dopodiché cominciare a pensare a come costruire la piscina.

Rivolgetevi sempre al vostro comune di residenza, che vi dirà l’iter da seguire

Tecnicamente, il permesso di costruire è necessario se il volume della piscina supera il 20% dell’abitazione. La normativa che regola la costruzione delle piscine è un po’ confusa a riguardo, quindi prendete questa informazione con le pinze.

Proprio per gli aspetti paesaggistici e urbanistici, è fondamentale essere a norma di legge ed evitare problemi futuri.

Rivolgetevi sempre agli uffici comunali per comprendere anche meglio l’iter da seguire in modo rigoroso. In questo modo, la costruzione sarà perfettamente in regola.




Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.