Giardino e cura del prato: ecco cosa serve per mantenerlo al meglio


Giardino e cura del prato: ecco cosa serve per mantenerlo al meglio




Il giardino è la croce e la delizia di ogni persona. Tutti ovviamente vorrebbero avere un prato curato sotto ogni aspetto. Ma come fare? Quali sono i metodi migliori per avere un giardino impeccabile e privo di agenti infestanti?

Come prendersi cura del proprio prato

Prendersi cura del prato è una grossa responsabilità. Per esempio, l’erba è fondamentale che non raggiunga mai un’altezza elevata, o potreste rischiare di strappare la radice quando proverete a tagliarla.

Ci sono due metodi per curare l’erba: tagliarla una volta a settimana, oppure ogni giorno. Certo, tagliarla ogni giorno richiede una certa fatica ma l’erba piccola fungerà da concime, in modo tale da fare crescere un prato sano, forte e rigoglioso.

Procedete sempre con la pulizia del giardino. Non lasciate pozzi di acqua stagna o foglie morte. La pulizia è fondamentale per impedire agli infestanti di colonizzare il terreno e fare ammalare le piante.




Il terreno va sempre concimato nel modo giusto. La concimazione chimica deve avere un occhio di riguardo: infatti, se procedete con dell’ottimo concime, le vostre piante assumeranno un aspetto più bello e sano.

I prodotti giusti per te

Un altro consiglio è di fare arieggiare il prato: il mese giusto è aprile. È questo il periodo d’oro per le coltivazioni ed è qui che dovete fare particolarmente attenzione al concime. Non compratene uno di scarsa qualità, perché inficerà con le coltivazioni di fiori e di ortaggi.

Un altro grande quesito che si pongono gli amanti del giardinaggio è: per tagliare l’erba, è meglio un tagliaerba a scoppio o elettrico? Be’, questo dipende dalla porzione del vostro prato e dal tempo che avete a disposizione.

Il tagliaerba a scoppio funziona a benzina, non deve essere collegato a una fonte di energia, ma è un po’ pesante da manovrare. Contrariamente, il tagliaerba a scoppio necessita di una fonte di energia, quindi dovrete usare una prolunga.




Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.