Cane in casa, i dispetti per l’ansia da separazione


Cane in casa, i dispetti per l’ansia da separazione




Tutti affermano una cosa: il cane è un animale sociale. Lui vive quasi in simbiosi con il suo padre o con i membri del suo “branco”. È molto raro che il cane apprezzi la solitudine. Sì, possiamo insegnare al cane a stare “da solo”, ma la sua reazione, quando tornerete a casa, sarà sempre la stessa. Scodinzolerà, farà i salti di gioia e vi riempirà di baci e di coccole.

Questa premessa è necessaria, per introdurre il discorso che andremo ad affrontare, ovvero l’ansia da separazione.

Come si manifesta e cosa fare per l’ansia da separazione nei cani?

Quando si manifesta l’ansia da separazione nei cani? Che cosa possiamo fare per aiutarli? Non si tratta solo di andare in vacanza e di lasciare il nostro amico peloso a un familiare, a un parente o a una struttura attrezzata.

I cani possono manifestare ansia da separazione anche quando andiamo a lavoro. E, in questo caso, è davvero complicato chiudere la porta di casa. Ci sono cani, per esempio, che piangono e che abbaiano continuamente alla porta, perché non vogliono che andiate via.




Oltre a questo comportamento, il cane potrebbe anche “prendersela” con i mobili, l’arredamento, vari oggetti e distruggerli, oppure non riuscire a trattenere i propri bisogni per lo stress.

L’ansia da separazione nel cane è molto diffusa. Essendo un problema radicato nel suo carattere, vi consigliamo assolutamente di rivolgervi a uno specialista del settore. I problemi comportamentali dei cani possono essere trattati e risolti, con un po’ di pazienza.

Inoltre, un comportamento sbagliato è di accarezzarlo e di essere “dolci” con lui prima di andare al lavoro, o a scuola. Tenete a mente che queste regole valgono per ogni membro del nucleo familiare, perché il cane si affeziona a ognuno di voi in egual modo.

Prima di andare via, non cedete all’istinto di “consolarlo”, perché in lui aumenterà l’ansia da separazione e non aspetterà altro che rivedervi.




Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.