Come si svolge una riunione di condominio?


Come si svolge una riunione di condominio?




Per chi è nuovo nell’ambiente dei condomini, ritrovarsi un avviso di convocazione per un’assemblea (o riunione) condominiale può essere strano. Anzitutto, dobbiamo fare una premessa: se siete in affitto, dovete dirlo al proprietario dell’appartamento. Il proprietario, in seguito, potrà decidere se presentarsi o affidare una delega a voi, in modo tale da farvi partecipare attivamente alla vita condominiale.

È importante partecipare alla assemblee condominiali, perché è il momento in cui si chiariscono molti aspetti, come la manutenzione, la pulizia e l’installazione di nuove apparecchiature utili a tutti.

Lo svolgimento di una riunione condominiale

La validità dell’assemblea si ha quando si raggiungono i presenti (anche su delega) che rappresentino i 2/3 del valore dell’edificio e i 2/3 dei partecipanti al condominio.

Ovviamente, è essenziale che, se anche non tutti i condomini siano presenti, che ognuno di loro abbia ricevuto l’avviso di convocazione. In alternativa, l’assemblea non è valida e non si può neanche deliberare.




Il tempo della durata dell’assemblea varia a seconda degli argomenti che ci sono da affrontare. Nell’avviso di convocazione, oltre alla data fissata per la riunione, ci saranno scritti gli ordini del giorno, ovvero gli ambiti di cui si discuterà.

Solitamente, all’inizio viene fatto una sorta di appello, per capire quante persone sono presenti e in seguito si comincia a discutere dell’ordine del giorno. In base all’urgenza e all’ordine del giorno, le assemblee possono durare anche diverse ore.

Infatti, non sempre i condomini sono d’accordo sull’approvare o meno una nuova installazione – come nel caso delle antenne o dei pannelli solari – dunque, la riunione si protrarrà fino a nuovo ordine.

In alcuni casi, si decide di votare solamente alla fine dell’assemblea, quando tutti gli ordini saranno stati affrontati. Ogni condomino ha il diritto di esprimere la propria opinione e votare a favore o sfavore: il peso del suo voto dipenderà dai millesimi dell’appartamento in cui abita.

 

 




Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.