Condominio e millesimi: come si calcolano?


Condominio e millesimi: come si calcolano?




Si fa spesso molta confusione in ambito condominiale, soprattutto quando si parla di millesimi. Che cosa sono e che cosa indicano realmente? Al fine di quantificare e suddividere nel modo migliore le spese di condominio e la relativa gestione, si è deciso di suddividere gli spazi dei condomini in base ai millesimi. Questo è anche molto utile durante le riunioni di condominio in modo che in caso di spese l’amministratore possa lavorare al meglio.

Come si calcolano i millesimi di un appartamento?

In sostanza, ogni edificio ha diverse unità: ogni abitazione ha dei millesimi precisi, che è il suo reale
valore. Ogni unità presente nell’edificio non ha sempre i millesimi uguali, a meno che non presenta delle
caratteristiche praticamente identiche.

Di seguito, vi riportiamo come solitamente si calcolano i millesimi all’interno di un edifico:

  • Ogni edificio viene scomposto in base alle unità che ha, ovvero i vari appartamenti. Si fa
    un’ulteriore suddivisione per tipologia di appartamento;
  • L’appartamento viene calcolato in ogni minimo dettaglio. Si calcolano le stanze al suo interno;
  • Dopo avere calcolato il numero delle stanze, viene riportata anche la superficie e i metri quadri;
  • Vengono messi nell’equazione ulteriori dettagli, come la destinazione delle varie stanze,
    l’orientamento rispetto al sole, l’intero prospetto, la luminosità, il piano e la funzionalità;
  • In base a tutti questi fattori, viene calcolato il valore millesimale di ogni appartamento all’interno
    dell’edificio.

Perché è necessario calcolare i millesimi?

Una volta che vengono stabiliti i millesimi di un appartamento, di conseguenza, vengono anche
suddivide le varie spese a seconda di ogni condomino. Oltretutto, durante una riunione condominiale, il
voto del condomino che ha più millesimi vale molto di più del condomino che ne ha di meno.




Questo serve a garantire una sorta di sicurezza a coloro che investono di più nell’edificio e la cui
decisione potrebbe di conseguenza pesare maggiormente.

Per farvi un esempio, il condomino che abita al nono piano potrebbe avere maggiori millesimi e dovere
contribuire in modo più “sostanzioso” alla manutenzione dell’ascensore.




Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.