Controllo fumi caldaia: spesa dell’inquilino o del proprietario?


Controllo fumi caldaia: spesa dell’inquilino o del proprietario?




Il controllo dei fumi della caldaia è obbligatorio per legge: si può fare annualmente o a rotazione annuale in base alla tipologia della caldaia. Se siete in affitto e non sapete a chi toccano le spese di gestione o di pulizia della caldaia, abbiamo pensato che potesse essere utile fare un po’ di chiarezza a riguardo.

Ecco le spese a carico del proprietario o dell’affittuario: la caldaia

Di quali spese si dovrà occupare il proprietario?

  • L’installazione di una nuova caldaia è una spesa che dovrà affrontare il proprietario;
  • Qualora fosse necessaria la sostituzione della caldaia, sarà sempre il proprietario ad occuparsene;
  • Per quanto riguarda l’adeguamento della caldaia alle norme vigenti, è sempre il proprietario a pagare;
  • La manutenzione straordinaria della caldaia è affidata al proprietario dell’abitazione.

Di quali spese, invece, si dovrà occupare l’affittuario?

  • La manutenzione ordinaria e il controllo dei fumi della caldaia è compito dell’affittuario;
  • L’affittuario dovrà occuparsi anche della pulizia della caldaia per l’accensione e per la messa a riposo.

Pulizia e manutenzione della caldaia: cos’altro c’è da sapere?

Come potete vedere, le spese sono ripartite tra l’affittuario e il proprietario dell’abitazione. Nello specifico, il controllo dei fumi e della pulizia della caldaia spetta all’affittuario perché è colui che ne sta beneficiando e che la sta utilizzando.




Il proprietario dell’abitazione ha tutto il diritto di acquistare una nuova caldaia e di cambiarla, ma le spese saranno a suo carico, perché la casa, dopotutto, è sua e la caldaia rimarrà una volta che l’affittuario sarà andato via.

Per legge, le spese di usura dell’abitazione – in questo caso della caldaia – sono sempre a carico dell’affittuario, poiché deve restituire al proprietario l’abitazione proprio come l’ha trovata al suo ingresso.

Oltre alla revisione dei fumi della caldaia, vi consigliamo anche di informarvi sul Bollino Blu e sulla manutenzione. Le multe per le caldaie che non sono a regola di legge sono molto salate




Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.