Enel, perché scatta il contatore della luce


Enel: perché scatta il contatore della luce




A tutti capita almeno una volta nella vita che il contatore scatti. Quali sono i motivi dietro questo inconveniente? Possono essere ben tre. Vediamo insieme come comportarci e come risolvere il problema in tempi brevi.

Mancato pagamento della bolletta e riduzione dei kW

Il primo motivo è il mancato pagamento della bolletta. Avete ricevuto la bolletta, o forse non l’avete ricevuta: in ogni caso, risulta un mancato pagamento. Ecco, allora, che l’Enel vi riduce la potenza sul contatore. Va ricordato che accedendo al portale online è possibile controllare se esistono offerte bollette Enel che ci permette di risparmiare qualcosa.

Di solito, lo scoprite per caso: magari, state accedendo il forno e improvvisamente va via la luce. A questo punto, quando controllerete il contatore, apparirà una dicitura: riduzione dei kW. Che cosa possiamo fare in questo caso? La risposta è semplice: telefonare all’Enel, controllare la bolletta mancante e pagarla. Dopodiché, avvertite l’Enel inviando la relativa ritenuta. In pochi giorni, avrete di nuovo i kW previsti dal vostro piano e consumo.

Superamento dei kW previsti sul contratto

Sul nostro contatto sono riportati i kW che abbiamo a disposizione per il consumo di energia elettrica. Che cosa significa? Che non possiamo superare un determinato limite di energia. Possiamo farvi un esempio semplice: avete acceso il forno e avete bisogno di utilizzare anche la lavatrice.




Stiamo parlando di due elettrodomestici piuttosto importanti, che richiedono un consumo elettrico di una certa portata. Per potere usufruire di ambedue  gli elettrodomestici, dovreste pagare un’aggiunta e richiedere più kW a vostra disposizione.

È possibile aumentare i kW sulla propria bolletta a scaglioni di 0,5 kW. Ha un costo, ma è anche molto vantaggioso.

Problemi elettrici

Un guasto momentaneo può capitare e non significa che avete una bolletta da pagare. In questo caso contattate l’Enel e chiamate un elettricista, se è il caso. Un guasto all’impianto elettrico non è da sottovalutare: rimanere senza luce è sempre spiacevole. Vi basterà scoprire la causa e comportarvi di conseguenza.




Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.