Quanto costa un impianto per la domotica?


Quanto costa un impianto per la domotica?




La domotica è la scienza del futuro: grazia a questo nuovo di intendere l’abitazione, potremo avere una casa perfettamente tecnologica, in grado di rispondere ai nostri comandi. L’impianto domotico sta facendo gola a molti, e come potrebbe non essere altrimenti?

I vantaggi dell’impianto domotico: quali sono?

Grazie alla domotica, potremo controllare moltissimi aspetti della nostra abitazione.

  • Illuminazione;
  • Sistema di sicurezza;
  • Apertura e chiusura porte;
  • Comandi vocali;
  • Gestione delle prese elettriche;
  • Gestione degli elettrodomestici;
  • Riscaldamento o raffreddamento degli ambienti
  • Risparmio energetico non indifferente, considerando che la domotica è nata per evitare gli sprechi di luce, di gas e di acqua.

Questi sono solo alcuni degli aspetti più importanti della domotica. I suoi ambiti di applicazione saranno infiniti e rivoluzionerà il concetto di living stesso. Ma di quanti soldi stiamo parlando?

Grazie alla tecnologia, ad oggi, possiamo sfruttare moltissimi prodotti. Internet è diventato un luogo di lavoro per molti, se ci pensate: la tecnologia, dunque, ci sorprende sempre ed è infinita.




Alla fine, era solo questione di tempo prima che si rivelasse la protagonista indispensabile della nostra abitazione.

Quanto costa l’impianto per la domotica?

Installare un impianto domotico presenta molti vantaggi, di cui vi abbiamo accennato. Tuttavia, il suo costo non è propriamente “economico”. Ci sarà un risparmio di tempo, sì, potremo avere sempre tutto sotto controllo. Ma lo faremo ad un prezzo.

I fattori che determinano il costo totale sono i seguenti:

  1. Si considerano i metri quadri dell’unità abitativa nella sua interessa;
  2. Si prenderanno in considerazione anche il numero dei vani dell’abitazione;
  3. Saranno conteggiate anche le prese e i punti luce.

In un’eventuale casa di 80 metri quadri, un impianto domotico potrebbe costare 6,000,00 euro. Se vi sembra una cifra spropositata, vi diciamo subito che, grazie al vostro nuovo impianto, risparmierete moltissimo sulle spese gestionali dell’abitazione. Il risparmio dovrebbe attestarsi su un 30% annuale, 70% se si tratta di una unità non abitata.

 




Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.