Termosifoni: quale vernice utilizzare?


Termosifoni quale vernice utilizzare




Quando decidiamo di ristrutturare casa, sentiamo la necessità di controllare lo stato delle nostre apparecchiature, tra cui i termosifoni. Possiamo richiedere la manutenzione e il controllo annuale, oppure possiamo decidere di riverniciarli con il fai da te. Ovviamente in fase di ristrutturazione è bene verificare su come scegliere un termosifone per una stanza per evitare che si o troppo grande oppure troppo piccolo.

In questo caso, con le dovute precauzioni, possiamo affidarci al fai da te per verniciare ogni termosifone presente nelle stanze. Ma qual è la vernice migliore da utilizzare? Cosa c’è da sapere a riguardo?

In inverno, ovviamente, utilizzeremo ogni giorno i termosifoni. Dunque, tenerli in ottimo stato è nostro dovere. Questo lavoro non può essere fatto quando arriva il gelo, ma deve essere fatto preventivamente.

Diciamo che il mese ideale per la verniciatura dei termosifoni è settembre, proprio al termine dell’estate. Ci raccomandiamo solo di scegliere i prodotti ideali, di acquistare gli strumenti migliori e di prendere le dovute precauzioni.




Qual è la vernice migliore per i termosifoni?

Se avete il riscaldamento autonomo, dovete fare attenzione a chiudere i rubinetti dell’acqua e svuotare anche l’acqua presente nel termosifone. Invece, se avete il riscaldamento centralizzato, dovrete avvertire l’amministratore condominiale, perché vi aiuterà a svuotare l’impianto.

La vernice si sceglie in base al materiale di cui è fatto il termosifone. Prima di cominciare a verniciare, ponete anche dei fogli di giornale a terra, onde evitare di sporcare il pavimento. Ricordate anche di passare una mano di smalto antiruggine. Questa operazione è molto importante e piuttosto lunga. Infatti, lo smalto antiruggine, per aderire, ha bisogno di 24 ore.

Per quanto riguarda la vernice, sceglietene una in base al materiale e che sia resistente anche alle alte temperature o agli sbalzi termici.

Acquistare una vernice economica in questo caso è sconsigliato, perché vi ritroverete con il termosifone scrostato dopo pochi giorni dal suo utilizzo. È infatti importante la scelta della migliore vernice. Consideratelo un investimento: un materiale scarso vi costringerà a ripetere il lavoro l’anno successivo.




Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.