Acea Energia: come richiedere un nuovo allaccio


Acea Energia come richiedere un nuovo allaccio




Acea è una delle aziende più affidabili: la storia della società inizia durante i primi anni del Novecento. In seguito, oltre a fornire energia elettrica ai propri clienti, prende il controllo anche delle reti idriche. Inoltre grazie ai servizi online sarà possibile controllare i consumi e poter risparmiare sulla bolletta.

Avete deciso di richiedere un nuovo allaccio ad Acea Energia? Vi spieghiamo quali documenti servono, i tempi di attesa e le varie modalità su come fare richiesta.

Allaccio della luce: documenti e dati necessari

Quali sono i documenti necessari per richiedere un nuovo allaccio ad Acea Energia? Vi lasciamo di seguito la documentazione necessaria.

  • Il codice fiscale
  • La carta di identità in corso di validità
  • Il titolo di possesso dell’abitazione (specificare se siete in affitto, se è una casa di proprietà o se è un comodato d’uso)
  • Tutti i dati catastali dell’immobile
  • Il documento di edificazione dell’immobile, DIA, SCIA, concessione edilizia

Come fare la richiesta dell’allaccio e tempi di attesa

Per fare la richiesta di allaccio, potete contattare Acea Energia tramite l’apposita sezione web, l’Area Clienti. In alternativa, potete chiamarli telefonicamente, oppure recarvi in uno dei loro sportelli.




In ogni caso, dovrete compilare il form Nuovo Allaccio o il modulo da scaricare e stampare e in seguito inviarlo alla società.

Nel momento in cui farete la richiesta, vi sarà possibile visionare tutte le offerte della società di energia elettrica. Acea offre anche un servizio di allaccio gas. Anzitutto, dovrete valutare il preventivo che vi presenterà la società. Vi consigliamo di sfogliare le loro offerte sul sito web.

Dopo avere accettato il preventivo della società e scelto la tariffa migliore sulla base delle vostre esigenze, potete fissare un appuntamento con il tecnico incaricato.

Quali sono i tempi di attesa?

  • Ogni fornitore deve inviare il proprio preventivo al possibile cliente entro 20 giorni dalla richiesta. Deve indicare tempi di lavorazione e costo totale dell’allaccio. In caso di ritardo, potete richiedere un rimborso.
  • Nel caso in cui il lavoro non preveda l’installazione di un contatore, l’energia elettrica deve essere fornita entro 15 giorni. Invece, nel caso di lavori complessi, il lavoro ha un tempo di attesa di al massimo 60 giorni.

 

 

Per una stampa libera


sostieni il nostro lavoro con una donazione

Le donazioni con PAYPAL sono sicure al 100%






Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.