Giradischi, il ritorno del vinile


Giradischi




Con il passare degli anni, si dirà sempre più addio ai CD e sembra invece sempre più concreto il ritorno del vinile. Infatti, il vinile tornerà il protagonista della scena musicale, anche se una volta battuta la concorrenza con i CD, dovrà vedersela con la tecnologia più moderna dello streaming della musica.

Il ritorno del vinile nelle case

Questo epilogo sembra proprio più evidente dopo la chiusura dello stabilimento di Sony di Terre Haute, in Indiana, il primo che ha iniziato la produzione dei CD nel 1984. A rafforzare questa ipotesi, anche Best Buy, una delle principali catene della grande distribuzione americana che già da luglio 2018 ha tolto i CD dai propri scaffali.

Quindi, i CD avevano sostituto il vinile negli anni ’90 e fino ai primi del 2000 (infatti man mano si assisteva ad un calo nelle vendite) ma ora, c’è una controtendenza, dovuta appunto a questo stop nella produzione dei CD.

Già dal 2017, infatti, le vendite del vinile hanno raggiunto un livello record: per Best Buy i vinile rappresentano più del 14% delle vendite e mentre il mercato dei CD sta perdendo, di pari passi quello del vinile sta ingranando alla grande.




Scomparsa dei CD

Il ritorno del vinile non è solo giustificato da questa scomparsa dei CD o dal fatto che rievochino nostalgia ma anche perché i dischi e i giradischi sono degli oggetti di arredo che rendono più bella ogni stanza e per molti buongustai, ascoltare la musica da un supporto fisico (CD e vinile) è comunque sempre meglio che ricorrere allo streaming.

Fra l’altro, dietro il vinile si nasconde anche una possibilità di guadagno se si pensa a tutti coloro che hanno acquistato molti vinili a dei prezzi davvero bassi per creare una collezione (e dei negozi) con dei pezzi che ora valgono oro (e sono molto ambiti dai collezionisti).

Anche se si può concludere che il vinile non sostituirà lo streaming (perché al più potrebbe solo essere il contrario) in realtà i due “sistemi” per ascoltare musica si affiancheranno.


Per una stampa libera


sostieni il nostro lavoro con una donazione

Le donazioni con PAYPAL sono sicure al 100%






Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.