Furti in casa: quale allarme utilizzare?


Furti in casa: quale allarme utilizzare?




State valutando l’acquisto di un sistema di allarme contro i furti in casa ma non conoscete le basi? In questo articolo vi spieghiamo come è composto un allarme e quale dovreste utilizzare. Ovviamente l’allarme non ci assicura al 100% che i ladri non entrino in casa ma se a questo aggiungiamo delle regole contro i furti allora possiamo essere più tranquilli.

Bisogna fare molta attenzione a scegliere quello giusto in base alle proprie esigenze. I modelli presenti sul mercato spaziano da semplici sistemi fino a sistemi ultra tecnologici.

Come è composto un sistema di allarme?

  • Sensore o rilevatore: sono sicuramente le parti più importanti della composizione di un sistema di allarme. Infatti, è grazie al sensore (o al rilevatore) che l’allarme si attiva in seguito alla forzatura di una porta. Esistono diversi sensori, in grado di rilevare anche le semplici ombre umane;
  • Attuatore: dopo che il sensore invia il segnale all’attuatore, quest’ultimo aziona la sirena;
  • Centrale: potremmo definire la centrale come “il cervello” di un sistema di allarme;
  • Controllo di attivazione e disattivazione: comprende le varie chiavette, i telecomandi o le tastiere date in dotazione all’acquisto.

Quale allarme dobbiamo scegliere?

Oggi è possibile acquistare una miriade di sistemi di allarme. Ognuno è diverso per tipo: come dicevamo prima, c’è quello che rileva le ombre, oppure il modello classico che si attiva in seguito a una forzatura.

L’allarme è utile per prevenire le intrusioni. È uno dei pochi sistemi di sicurezza affidabili. Scegliere quello giusto, tuttavia, non è così semplice. Possiamo comprarne uno di 50 euro, ma dobbiamo valutare la posizione della nostra casa e soprattutto il tasso di criminalità della zona.




Se abitate in una zona appartata, è logico che dovreste installare un sistema più avanzato: alcuni si attivano in modo molto intelligente, segnalando al nostro cellulare l’intrusione e chiamando immediatamente la polizia.

In un appartamento, invece, potreste considerare una spesa più ridotta e installare il classico sistema che fa scattare la sirena. Se foste in casa, la sentireste; in caso contrario, i ladri saranno comunque messi in fuga perché molta gente si sveglierebbe e avvertirebbe le forze dell’ordine.

Le super offerte di oggi da non perdere




Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.