Cameretta per lei, a chi facciamo decidere il tipo di arredamento


Cameretta per lei, a chi facciamo decidere il tipo di arredamento




La cameretta per lei non è solo una stanza, per una ragazzina è il suo regno, una sorta di luogo in cui sentirsi una principessa. Certo, ci sono caratteri diversi: c’è chi sogna in rosa e chi sogna in rock. È giusto che una bambina abbia voce in capitolo per l’arredamento della sua cameretta oppure preferite seguire la tendenza arredamento 2018 e arredare la stanza come dice la moda?

Chiedere l’opinione dei figli è fondamentale per la riuscita della loro cameretta

Su alcuni punti, sarebbe opportuno, per quanto possibile, esaudire i suoi desideri. Ci sono moltissimi aspetti della realizzazione di una camera su cui i bambini possono dire la propria: il tema, per esempio, o la presenza particolare di un mobile.

Fermo restando che la loro cameretta è diversa dalla nostra, perché è un luogo in cui, oltre a dormire, ci si trascorre molto tempo: le attività ricreative, di gioco, di relax, di studio. Dunque, è necessaria la presenza di una scrivania e di un tappeto in cui potersi sbizzarrire.

In questo caso ci viene in aiuto la nota catena svedese, l’Ikea, perché le sue composizioni per le camere dei bambini sono tra le migliori presenti sul mercato.




A quale marca di arredamento affidarsi?

Ikea riesce a unire l’estetica dell’arredamento alla comodità. In questo modo, potrete acquistare dei box componibili in cui riporre i giocattoli delle vostre bambine. Tenere la propria stanza in ordine, oltretutto, responsabilizzerà i vostri figli e li guiderà nella vita da adulti.

Sono ottime anche le soluzioni del letto a parete, in cui è possibile avere a disposizione anche l’armadio, la scrivania e una piccola libreria. Questo aumenterà la sensazione di ordine della cameretta.

Inoltre, solo una zona sarà adibita alla notte, mentre nell’altra i vostri figli potranno giocare in sicurezza e divertirsi con le proprie amiche.

Molto carini sono anche i tavoli da gioco dell’Ikea, che non hanno un costo eccessivo e che permettono ai bambini di esprimere la loro creatività.




Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.