Cameretta condivisa, come suddividere gli spazi


Cameretta condivisa, come suddividere gli spazi




Avere una cameretta condivisa con il fratello o la sorella più piccola può essere divertente, almeno agli inizi. Poi, diventa necessario una richiesta di “privacy”. Ovviamente, i genitori sono messi in crisi in questo caso: se non è presente un’altra stanza in casa, è necessario trovare un modo intelligente per suddividere gli spazi magari seguendo anche la tendenza arredamento 2018.

Suddividere gli spazi all’interno di una stanza: le nostre idee

Dobbiamo essere sinceri: la moda di arredo degli ultimi anni si è ampliata molto e ha trovato dei modi per ripartire gli ambienti in modo carino.

  • Separé: è una delle soluzioni più economiche. Sullo store online Amazon, è possibile ricorrere all’acquisto di diversi separé senza svenarsi troppo. Un separé è perfetto, perché dà la sensazione di intimità e di privacy richiesta. Molti negozi online permettono la personalizzazione di questi elementi di arredo, in modo tale da accontentare i vostri figli. Ognuno di loro può scegliere il tema o la stampa più adatta;
  • Parete decorativa: forse è un po’ più difficile da realizzare del separé, perché prevede la realizzazione di una nuova parete. Qualora foste i proprietari dell’abitazione, potreste pensare di realizzare un muro a tre quarti, in modo tale da concedere il proprio spazio a entrambi i vostri figli. Queste pareti vengono di solito decorate con dei motivi molto carini, a seconda dei gusti;
  • Metà parete: è un’altra delle soluzioni più “eccessive”, ma potrebbe essere un’ottima idea per suddividere gli spazi e fare tutti contenti. Su internet, in molti spiegano come costruire una parete con dei materiali di recupero, senza ricorrere all’aiuto di un muratore.

Come mettere d’accordo i propri figli

I bambini andavano d’accordo fino ai sei, sette anni di età. Poi, sono cresciuti e hanno cominciato a desiderare i loro spazi, tirandosi i capelli e lanciandosi giocattoli. Non spaventatevi: è del tutto normale.

Permettete a entrambi di avere voce in capitolo nella realizzazione della cameretta in comune: non teneteli all’oscuro di tutto.







Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.