Giardino 2019, ridare vita al prato


Giardino 2019, ridare vita al prato




Per il Giardino 2019, abbiamo pensato di darvi dei preziosi consigli su come tenerlo al meglio e, nel caso dobbiate rivedere il prato, quale sia il miglior prato da piantare. Sta arrivando la primavera: cominciano ad allungarsi le giornate, il sole è alto all’orizzonte e la natura si sta risvegliando. Dobbiamo, dunque, prenderci cura del nostro giardino: si comincia proprio dal prato per poi sistemare quello che c’è intorno per seguire la tendenza giardino 2019tendenza giardino 2019.

Giardino 2019: come prendersi cura del prato

Il prato è estremamente delicato. Dobbiamo ammetterlo: avere il giardino rappresenta sicuramente un costo e un lavoro, ma quante soddisfazioni ci dà in primavera, soprattutto. Quando arriva la bella stagione, dobbiamo prenderci cura principalmente del manto erboso. I primi passi da fare, sicuramente, è l’arieggiatura, oltre a rinforzare l’erba e soprattutto togliere la parte ingiallita.

Tenete anche presente delle concimazioni, che sono essenziali. Soprattutto durante questa stagione, è importante rigenerare il prato. A Marzo, ad esempio, è importante cominciare a tagliare il prato di circa 4, 5 centimetri.

Arieggiare il prato, dunque, dopodiché procedere con il primo taglio, infine è essenziale eseguire la pacciamatura. Sicuramente, la pacciamatura è la parte più lunga: scegliete un buon fertilizzante.




Prodotti e azioni quotidiane: la manutenzione del prato

Oltre alla pacciamatura, è bene ricordare che il prato deve essere costantemente curato e soprattutto dobbiamo rimuovere i residui di erba. Qual è il motivo? Il rischio umidità è sempre elevato: purtroppo, potrebbero svilupparsi delle muffe e l’erba potrebbe ingiallirsi.

È importante spargere il concime, rinforzare le zone meno forti e procedere con l’aggiunta dei semi.

Per quanto riguarda la semina del prato, la temperatura non deve mai scendere sotto i 10 o 12 gradi. Invece, per la parte più gialla e secca, potete procedere con la zappatura: infine, la parte essenziale è la nuova semina.

Ogni quanto dovremmo, poi ad Aprile, tagliare il prato? Un lasso di tempo di due settimane dovrebbe essere più che sufficiente. Seguendo i nostri consigli, ridarete sicuramente vita al prato!




Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.