Ristrutturazione casa 2019, sfruttare al massimo i bonus fiscali





Ristrutturazione casa 2019, permessi ristrutturazione casa, bonus fiscali ristrutturazione casa tutte domande che quotidianamente si pongono gli utenti sul web. Ma come sfruttare al massimo i bonus fiscali? Ecco tutto ciò che c’è da sapere in merito.

La detrazione per quanto concerne i lavori di ristrutturazione di una casa è senza ombra di dubbio uno dei bonus di maggior successo in questi anni e permette di beneficiare del rimborso Irpef del 50% della spesa sostenuta, fino ad un totale di 96.000 euro.

Sono interessati dall’adempimento, obbligatorio per poter beneficiare della detrazione del 50%, i lavori che comportano un risparmio energetico: lo scopo è quello di controllare il risparmio conseguito. La comunicazione dovrà essere tassativamente inviata entro il termine di 90 giorni dalla data in cui sono terminati i lavori.

Quali sono i lavori di ristrutturazione che possono beneficiare dello sconto fiscale nel 2019?

In linea di massima se si parla di agevolazione fiscale riguarda prevalentemente gli interventi che vengono messi in atto per ristrutturare le case e le parti comuni di edifici residenziali situate nel territorio dello Stato e per quantificare al meglio la spesa sostenuta fanno fede a degli appositi bonifici che vengono emanati direttamente dal richiedente agevolazione per ogni unità immobiliare che si possiede.




Chi può richiedere la detrazione del 50% per le ristrutturazioni nel 2019? Ecco tutti i dettagli

  • titolari di un diritto reale di godimento (usufrutto, uso, abitazione o superficie);
  • locatari o comodatari;
  • imprenditori privati, per gli edifici non rientranti fra i beni strumentali o merce;
  • soggetti che producono redditi in forma associata (società semplici, in nome collettivo, in accomandita semplice e soggetti a questi equiparati, imprese familiari), alle stesse condizioni previste per gli imprenditori individuali.
  • proprietari o nudi proprietari;
  • soci di cooperative divise e indivise.




Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.