Ristrutturazione casa 2019, quando non servono i permessi


Ristrutturazione casa 2019, quando non servono i permessi




Si sente spesso parlare di ristrutturazione casa 2019 e permessi ristrutturazione casa. Ma quando non sono tassativi i permessi? Andiamo a scoprirlo insieme con un post ben dettaglio dove abbiamo deciso di riportare tutte le info del caso.

Permessi ristrutturazione casa 2019, 58 lavori che si possono fare senza

Sono diversi, circa 58, i lavori di manuntenzione e interventi edilizi che ad oggi si possono realizzare senza l’obbiglio di avere il permesso, ovvero di presentare una comunicazione ufficiale al Comune.

Tra i principali troviamo: climatizzatori, cappotti termici, pannelli solari, rifarcimento del bagno e dei vari impianti, ma anche la realizzazione di un controsoffitto, il cambio degli infissi e l’installazione delle inferriate alle finestre.




Pannelli solari, intonaci e grondaie

Gli interventi sono del tutto liberi, purché siano fatti in edifici esterni ai centri storici. Nessuna comunicazione va fatta anche nel caso di installazioni di pompe di calore sul tetto o caldaie, gli intonaci esterni e il cambio di pluviali e grondaie.

Infissi, inferriate e parapetti

Nessuna comunicazione è richiesta, poi, per coloro che devono cambiare infissi, mettere inferriae o realizzare o rinnovare parapetti o ringhiere.

Accessori e montacarichi

Rientrano in tutto ciò anche gli interventi finalizzati nell’abbattere le barriere architettoniche progettate dentro gli edifici e che non vanno minimamente ad incidere sulla struttura portante. E’ possibile dunque installare montacarichi, ascensori, servo scala, rampe e apparecchi sanitari senza dover perdere tempo a domandare il permesso.

Pergolati, barbecue e gazebi

Passando agli spazi esterni, infine, via libera all’installazione di tende, pergotende e altre coperture di arredo come i gazebo in giardino, a patto si parli di strutture mobili e non ancorate stabilmente al suolo, ma anche di ripostigli, cucce, barbecue in muratura, voliere e stalli per le biciclette.

Insomma, riepilogando, per tutto ciò riportato all’interno dell’articolo per fortuna ad oggi non è richiesta presentazione di documentazione. In questo caso non serve il permesso. Quanti di voi ne erano a conoscenza?

Per una stampa libera


sostieni il nostro lavoro con una donazione

Le donazioni con PAYPAL sono sicure al 100%