Cucina in muratura, occorrono i permessi per farla?





Cucina in muratura, servono i permessi per realizzarne una? Cerchiamo di fare un po’ di chiarezza dopo aver capito se costruire una cucina in muratura o prenderne una classica. Cucina in muratura permessi occorrono per davvero? Se il vostro problema è questo, per vostra fortuna siete capitati nel sito giusto che fa al caso vostro. La cucina in muratura da sempre è stato il desiderio di moltissime persone. Ecco quindi cosa prevede l’attuale legge che anno dopo anno tende sempre a variare.

Cucina in muratura, è prima di tutto un’opera di edilizia

Di consueto si discute di edilizia libera in tutti quei casi che, per realizzare un qualcosa, non c’è necessità del permesso di realizzare che rilascia il comune della propria città. Tutto questo ricorre quando la realizzazione è precaria, ovvero non ancora stabilmente a terra – basti pensare ad una tenda per il campeggio – o eventualmente quando le sue grandezze sono molto ridotte da non potersi considerare assolutamente un’area coperta, vivibile autonomamente e calpestabile.

In tutte le altre circostanze, le costruzioni chiedono tassativamente il permesso di progettare – quando si parla di nuove costruzioni – ovvero opere ancorate stabilmente a terra e che vanno a creare superfici abitabili.

Se è una ristrutturazione

Riepilogando, se si parla di ristrutturazione di una cucina non serve alcun permesso, ben diverso il discorso è quando si parla di nuova costruzione. Dunque, se in mente avete la costruzione di una nuova cucina in muratura, sappiate che dovete tassativamente avere il permesso di costruire, DIA o di altre autorizzazioni esistenti.




Tenete sempre bene a mente che, la realizzazione di una cucina in muratura, sebbene parliamo di un qualcosa di facile e adatto a chiunque, non deve essere presa sotto gamba, ma è di vitale importanza prendere coscienza con se’ stessi del fatto che chi nel settore è alle prime armi, con tutta probabilità, potrà avere problemi sia nella costruzione che nel caso di eventuali permessi da richiedere. Prima di mettervi in azione, il nostro consiglio è quello di informarvi per bene da gente esperta del settore.




Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.