Controllo climatizzatore, ricaricare il gas interno


Controllo climatizzatore




Di solito dopo qualche anno di utilizzo è bene effettuare un controllo climatizzatore e magari ricaricare il gas interno. Ma vediamo come funziona e quanto costa questo servizio.

Come ricaricare gas al condizionatore

Ricaricare il gas interno del proprio condizionatore non è un’operazione complessa ma consigliamo se nel settore avete poca esperienza,  di affidarvi ad esperti  del settore che sapranno svolgere il tutto senza commettere il minimo errore.

Tornando a noi, prima di tutto bisogna procedere all’installazione del tubo di carica sulla porta della bassa pressione – bisogna tassativamente munirsi  di protezione per gli occhi per svolgere questa delicata operazione.

Proseguendo verificate che non ci siano fori da dove si possa perdere gas

A questa fine potete spruzzare una soluzione di acqua e sapone sui raccordi del climatizzatore, per accertarvi al 100% che non si vadano a formare delle bolle d’aria, cosi come si fa per trovare eventuali perdite di gas metano.




Controllate che non ci sia alcuna ostruzione da detriti o danni nel compressore. In questo senso, è importante tenere bene a mente che per provare un compressore con un bassissimo livello di carica potrebbe tornarvi utile il pressostato – di solito è posto sull’accumulatore.

Continuando bisogna spurgare il tubo di carica, aprendo la valvola fino a riempirla con il refrigerante, successivamente con molta delicatezza e non velocemente allentate il raccordo di ottone che va a collegare il tubo flessibile alla valvola stessa e in conclusione avvitatela saldamente. In caso la pressione sia più bassa alla gamma consigliata, è consigliato seguire al meglio le istruzioni messe a disposizione dal produttore stesso per quanto riguarda la ricarica del climatizzatore.

Infine, non vi resta altro che collegare il tubo flessibile all’attacco del moto-condensate e attendere un paio di minuti per andare a rilevare il livello del gas dal gruppo manometrico; esso sarà segnalato dalle fasce colorare della scala manometrica. Concludendo, l’operazione di ricarica terminerà dal momento che l’indicatore del manometro si stabilizzerà del tutto sulla fascia indicante il livello corretto del gas.


Per una stampa libera


sostieni il nostro lavoro con una donazione

Le donazioni con PAYPAL sono sicure al 100%






Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.