Come abbinare il colore delle tende al resto dell’arredamento


Come




Le tende hanno il principale compito di garantire privacy e isolamento alla propria abitazione, ma non si limitano solo a questo. Per rendere la propria casa accogliente e vivibile, occorre saper scegliere il colore delle tende. Un suggerimento è quello di dedicarsi alla sezione tende una volta definito il colore delle pareti e scelto lo stile d’arredo: questo ti permetterà di avere una visuale d’insieme più completa e ti eviterà di ritrovarti con tendaggi totalmente disarmonici con il resto dell’ambiente.

Prima di passare alla scelta dei colori tende, dobbiamo innanzitutto capire dove vanno posizionate:
ad esempio, le tende da cucina saranno diverse dalle tende nella camera da letto o zona notte.
Nel primo caso è opportuno scegliere colori chiari e luminosi; nel secondo si può invece optare anche per colori più scuri o rilassanti, per favorire meglio il sonno. Scopriamo insieme come abbinare le tende all’arredamento e quali sono gli elementi da valutare.

Come scegliere i colori e i tessuti delle tende
Oltre alle preferenze personali, esistono anche dei criteri oggettivi che ti aiutano nella scelta del colore delle tende: l’effetto ottico nello spazio, l’abbinamento con gli altri colori dell’arredamento, l’influenza sull’umore e il grado di schermatura dalla luce che offre.

Per un effetto puramente ottico, i toni chiari e delicati tendono ad ampliare gli spazi, mentre quelli più intensi e scuri li rimpiccioliscono. Anche i colori caldi (come rosso, arancione, giallo e marrone) rimpiccioliscono gli ambienti, al contrario di quelli freddi (blu, azzurro, viola e grigio) che rimandano lo stesso effetto dei colori chiari.




Per quanto riguarda il grado di schermatura della tenda, i colori scuri proteggono meglio di quelli chiari, ma bisogna valutare anche la composizione e la pesantezza della stoffa. I tessuti tecnici oscuranti possono bloccare fino al 90% della luce, se si vuole invece ridurre ma non eliminare la luce si possono scegliere tessuti tecnici filtranti. Puoi trovare qualsiasi tipo di stoffa per tenda su Carillohome, così da soddisfare ogni tua esigenza.

L’effetto piscologico dei colori non è da sottovalutare: alcuni di questi hanno un effetto eccitante (ad esempio i colori accesi come il rosso e l’arancio), altri hanno un effetto stimolante (stimolano la concentrazione), altri ancora un effetto calmante (tipico dei colori freddi come azzurro, blu e rosa).

Abbinare le tende all’arredamento: quali colori scegliere per ogni stanza

Una volta valutati quelli che sono i criteri soggettivi e oggettivi, vediamo come adattare i colori delle tende all’arredamento.

Le tende monocromatiche in colori neutri o simili a quelli dei mobili si integreranno in maniera armoniosa all’ambiente senza attirare particolarmente l’attenzione. Se vogliamo invece focalizzare la nostra e l’altrui attenzione sui dettagli e sul tessuto della tenda, dobbiamo optare per colori accesi o a contrasto rispetto a quelli dell’arredamento, oppure fantasie opulente, come quelle dei tessuti broccati o damascati.
Questa seconda soluzione è inoltre utile per riscaldare o impreziosire un arredamento ritenuto troppo semplice e lineare.

Tende bianche

Il bianco è sinonimo di luminosità ed è il colore adatto ad ogni ambiente: crea spazio e incontra i gusti di tutti. Esistono diversi tipi di bianco, alcuni più freddi e altri più caldi, e la scelta dipenderà esclusivamente dallo stile della stanza e dagli altri colori presenti. I bianchi freddi (come bianco ottico, zinco e ghiaccio) vengono scelti soprattutto per gli arredamenti moderni, mentre quelli caldi (avorio e panna) vengono scelti per gli arredamenti classici, country e shabby chic. Il bianco, essendo elegante e abbinabile con tutto, è molto utilizzato negli ambienti di lavoro.

Tende gialle o arancioni
Il giallo e l’arancione sono colori caldi ed energici, stimolano la creatività e il buon umore e sono perfetti per la cucina e il soggiorno. L’arancione viene anche utilizzato negli ambienti di lavoro giovani e dinamici.
Le versioni soft e terrose di giallo e arancione (ambra, senape, sabbia, ruggine, terra di Siena o terra bruciata) sono utilizzati anche nella zona notte perché risultano più rilassanti, soprattutto negli ambienti etnici. Un altro colore molto utilizzato nello stile etno-chic è sicuramente il marrone.

Tende rosse, amaranto e porpora
Il rosso esprime forza e passione e ha un forte impatto sull’arredamento: è uno dei colori prediletti dallo stile industriale, insieme a bianco, nero e grigio. Per i suoi effetti psicologici, il rosso è da preferire nelle zone giorno rispetto alle camere da letto dove potrebbe ostacolare il sonno e il rilassamento.
Alcune varianti di rosso, come l’amaranto, possono essere utilizzate anche nella zona notte non essendo troppo accese.

Tende rosa o azzurre

Il rosa e l’azzurro sono colori molto delicati e hanno un effetto psicologico rasserenante: per questo motivo sono utilizzati soprattutto nelle camere da letto, anche se talvolta in maniera differente.
In modo particolare, il rosa antico o cipria è raffinato e si adatta bene ad un arredo elegante e dal gusto classico. L’azzurro, o anche il blu, è invece spesso utilizzato nelle stanze dei bambini.

Tende lilla, glicine e viola
Anche questi colori sono adatti alle camere da letto e agevolano il sonno. Il viola è inoltre considerato il colore della spiritualità perché favorisce la meditazione ma, se usato in eccesso, può incupire l’ambiente e predisporre alla malinconia.

Tende verdi
Il verde è considerato il colore della freschezza e richiama la natura, l’armonia e la crescita.
È anche un colore poliedrico, poiché esistono tantissime tonalità di verde, completamente diverse l’una dall’altra, per cui bisogna fare attenzione all’effetto che si vuole dare. Il verde chiaro si presta molto bene alle zone studio o lavoro, perché favorisce la concentrazione.



Per una stampa libera


sostieni il nostro lavoro con una donazione

Le donazioni con PAYPAL sono sicure al 100%






1 Commento

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.