Allaccio luce, quale documentazione serve per richiederlo


Allaccio luce, quale documentazione serve per richiederlo




State per cambiare casa e dovete affrontare l’ allaccio luce? Non sapete quali documenti servano per fare la richiesta? In questo articolo ti forniremo tutte le informazioni necessarie per guidarti alla procedura di allaccio e alla prima attivazione della tua vita.

Tra le domande più comuni in questo campo, rientrano i costi allaccio contatore, i documenti e i tempi di attivazione. L’allaccio della luce, sostanzialmente, è il collegamento tra il distributore e voi. Grazie al distributore, potrete usufruire di questo bene primario.

Quali documenti servono per richiedere l’allaccio della luce?

Ancora prima di cominciare l’allaccio della luce, un tecnico verrà a casa vostra per assicurarsi che sia tutto a posto. Infatti, bisogna confermare che vi sia una rete elettrica nelle vicinanze e una cabina di distribuzione.

Dopo che il tecnico avrà fatto visita alla vostra casa, vi fornirà il preventivo dei costi e dopodiché si farà la richiesta all’attivazione vera e propria della fornitura. Tornando un attimo indietro, vi starete chiedendo quali sono i documenti necessari per l’allaccio della luce. Di seguito, vi forniamo tutto ciò che vi serve:




  • L’istanza 326, ovvero la regolarità urbanistica dell’immobile, completa, firmata e corredata;
  • Copia del vostro documento di identità valido e in corso;
  • Il vostro codice fiscale o la partita IVA, qualora foste clienti business;
  • I vostri dati anagrafici e il vostro recapito telefonico personale, dove sarete contattati dal distributore di energia elettrica.

Costi e tempistiche dell’allaccio della luce

Come vedete, non è nulla di preoccupante e sono tutti documenti facilmente reperibili e che potrete ottenere voi stessi. Le spese di allaccio possono variare in base alla lontanza della cabina di impianto dalla vostra abitazione.

Per quanto riguarda le tempistiche, dipende dai lavori previsti per l’allaccio della luce. In genere, il tempo minimo sono 15 giorni e il tempo massimo sono 60 giorni dalla richiesta.




Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.