Fotovoltaico, conviene oppure no?


Fotovoltaico, conviene oppure no




Avete sentito parlare del fotovoltaico e state cercando delle informazioni sull’impianto fotovoltaico e sul suo utilizzo? Il surriscaldamento globale è ormai una realtà. Negli ultimi tempi, non si è discusso altro di questo tema, molto importante, per salvaguardare l’ecosistema del nostro pianeta. Così, dobbiamo distinguere due diversi tipi di fonti di energia: rinnovabili e non rinnovabili.

Fotovoltaico: i vantaggi di questo impianto

Il fotovoltaico fa parte della fonte di energia rinnovabile. Conviene davvero fare installare e investire su questo impianto? Quali sono i vantaggi concreti di cui beneficeremo? Oggi vogliamo rispondere nello specifico a questa domanda.

Cominciamo dalla parte più semplice, ovvero il costo di installazione. C’è da dire che i prezzi di questi impianti negli ultimi anni sono scesi molto. All’inizio, il fotovoltaico aveva un costo maggiore, perché la tecnologia era nuova e i materiali avevano un prezzo molto competitivo.

Oggi, invece, il risparmio è evidente non solo per i costi dell’impianto, ma anche per le detrazioni fiscali a nostra disposizione. A questo proposito, vi diciamo che sono stati protratti fino al 2019: dunque, per chi deciderà di installare il fotovoltaico, il risparmio è assicurato già sul breve termine.




Caratteristiche dell’impianto fotovoltaico: quali sono i vantaggi?

Molte persone temono che, in scarsità di raggi solari, questo impianto non funzioni affatto. In realtà, i pannelli solari sono in grado di catturare i minimi raggi, dunque di continuare ad inviare al motore inverter l’energia solare necessaria per trasformarla in energia elettrica.

Oltretutto, ci sono sul mercato anche i fotovoltaici ad accumulo: quest’ultimi sono molto particolari, perché consentono di immagazzinare l’energia non utilizzata, al fine di garantire un continuo allaccio.

Il risparmio ci sembra subito evidente: non solo sui costi di istallazione, ma anche sui costi da affrontare. Non dovremo pagare le bollette dell’energia elettrica né sottostare alle leggi di mercato. Infine, sosterremo l’ambiente: e non è poco.

 




Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.