Aiuole, un elemento decorativo per il giardino


Aiuole, un elemento decorativo per il giardino




Volete pulire l’aiuola o rifare l’aiuola al meglio? A seguire vedremo come creare aiuole belle fiorite senza dover spendere un botto.

Iniziamo subito! Se avete preso la decisione di risparmiare per davvero potete piantare all’interno della vostra aiuola dei semi invece che delle piante già coltivate, dato che le semenze sono di gran lunga meno costose. Logicamente se piantate i semi dovrete attendere il tempo per vedere il risultato della vostra opera dedicandole molta cura, dato che sono notevolmente più delicati dei fiori già cresciuti; ma sarà ancora più bello e gratificante vederli crescere e man mano sbocciare.

Dove posizionare l’aiuola in giardino

Il primo passaggio consiste nel capire dove posizionare l’aiuola fiorita, visto che molte piante reagiscono diversamente in base a dove vengono messe. Molte sono a favore di zone soleggiate, altre invece non possono far a meno del freddo. Bisogna anche prendere in considerazione il tipo di terreno nel quale piantare i fiori.

Una volta che avete scelto dove creare l’aiuola optate anche per la forma da darle tra le seguenti: quadrata, rettangolare, triangolare, insomma di qualsiasi forma geometrica.




Testato e preparato al meglio il terreno, piantate i fiori da voi scelti e per finire delineate la bordatura dell’aiuola cosi da proteggere il tutto dalla zone di passaggio del giardino, evitando ad esempio che bimbi o voi  stesso in giardino le schiaccino.

Piante d’aiuola: qual’è la migliore?

Aucuba japonica

Come si può facilmente intuire dal nome stesso ci troviamo di fronte ad una piante di origini giapponesi. Una pianta indicata sopratutto per qualsiasi tipo di aiuola perché è un arbusto sempreverde. Le foglie si presentano screziate di color rosso, bianco e arancione. Una pianta che può crescere fino a 10 metri di altezza ma non eccessivamente in larghezza. L’aucuba japonica è in grado di fare anche le bacche ma solo se vengono piantate vicini un esemplare femmina e maschio.




Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.