Gas climatizzatore, si può cambiare nei modelli più vecchi? 


Gas climatizzatore




Entro il 2025, stando al regolamento Europeo nr. 517/2014 sugli F-Gas (gas climatizzatore fluorurati a effetto serra), i condizionatori sfrutteranno il gas R32 che è quello meno inquinante. Per allora non sarà più possibile adattare i vecchi condizionatori con questo nuovo gas e, dunque, se si deve acquistare questo elettrodomestico, conviene già acquistarlo che sia alimentato con il gas R32.

Ricarica gas climatizzatore

Per la ricarica di altri vecchi climatizzatori, si deve tener conto del fatto che, prima del 2001 veniva utilizzato un altro gas, il gas R22 che è stato però definito dannoso per l’ozono e che dal primo gennaio 2004 non può essere più utilizzato perché vietato per legge.

Dunque, se si possiede un impianto con gas R22, in caso di guasto o di perdita, non si potrà più ricaricare e si dovrà quindi provvedere alla sostituzione integrale del grande elettrodomestico con un altro di nuova generazione (che fra l’altro sarà più efficiente e comporterà consumi minori proprio perché, il più delle volte, si tratterà di un climatizzatore alimentato dal gas R32).

Gas R410A

Se invece il proprio vecchio condizionatore è alimentato con gas R410A, non si farà difficoltà a ricaricarlo proprio perché, prima del gas R32, questo era il gas più utilizzato. Però, attualmente, nello scontro fra i due gas, l’R32 è nettamente superiore per diversi aspetti (minore inquinamento, minor consumo, più economicità).




Ad ogni modo, un condizionatore nella sua “vita” non andrebbe mai ricaricato: l’unico caso in cui bisogna farlo è quando si verifica una perdita di gas (questo si avverte ad esempio quando il condizionatore non raffredda o non riscalda più bene). A quel punto bisognerà interpellare un tecnico specializzato che provvederà a riparare la perdita nel più breve tempo possibile (proprio perché, per legge, i condizionatori non devono presentare questa problematica) e a ricaricare il condizionatore con il gas opportuno.


Per una stampa libera


sostieni il nostro lavoro con una donazione

Le donazioni con PAYPAL sono sicure al 100%






Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.