Irrigazione del prato cosa succede se si annaffia quando il sole è alto


Irrigazione




Per irrigare al meglio il prato, è preferibile farlo durante la mattina presto, due o tre ore dopo l’alba proprio perché l’acqua non evaporerà e penetrerà al meglio nel terreno, arrivando alle radici. In questo modo, l’acqua laverà via la rugiada ovvero l’acqua che si è condensata durante la notte, evitando che l’erba si ammali e che si sviluppino dei funghi.

Infatti, è sconsigliabile annaffiare il prato quando il sole è alto proprio perché l’acqua evaporerà totalmente e quindi si sprecherà solo questa risorsa che non arriverà alle radici delle piante. Fra l’altro, un detto popolare vuole che se si annaffia quando il sole alto, le piante si bruceranno.

Ma si danneggiano davvero le piante in questo modo?

In realtà, questo non è vero ma bisogna evitare di irrigare il prato durante le ore più calde semplicemente per il motivo già citato ovvero che l’evaporazione dell’acqua sarà più consistente e quindi si irrigherà “a vuoto” perché poca acqua o per nulla, arriverà nel terreno.

Allo stesso modo, non è consigliabile annaffiare in serata o di notte, perché il terreno tende a rimanere umido più a lungo ed è più facile che l’erba si ammali di malattie fungine.




Il principio è proprio quello di bilanciare l’umidità del terreno in modo che non si annaffi mai troppo spesso e che il terreno non resti troppo umido, troppo a lungo.

Quindi, annaffiare meno spesso ma abbondantemente in modo che l’acqua raggiunga le radici, evitando però i ristagni di acqua. Per quanto riguarda i terricci argillosi, invece, evitare di annaffiare troppo abbondantemente. Bisogna quindi equilibrare tutti questi aspetti per prendersi cura del proprio prato al meglio, evitando ristagni d’acqua e che nell’erba si sviluppino dei funghi.

Conoscendo gli orari giusti per effettuare l’irrigazione, tutto sarà più semplice.


Per una stampa libera


sostieni il nostro lavoro con una donazione

Le donazioni con PAYPAL sono sicure al 100%






Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.