Giardino, quali piante soffrono più l’inverno?  


Giardino




In inverno ci sono delle piante che soffrono di più il gelo: bisogna quindi prendere diverse accortezze. Gli ortaggi soffrono molto durante i mesi di gennaio e febbraio quando le temperature sono prossime o sotto lo 0, soprattutto nelle ore notturne.

Per proteggere le piante dal gelo

Per proteggere le piante dal gelo si può utilizzare la tecnica della pacciamatura, utilizzando paglia, foglie secche o corteccia. Questa tecnica è adatta ad ortaggi come cavolfiori, broccoli neri, bietola, spinaci, lattuga, fave, aglio, piselli, cavolo verza.

Un’altra tecnica è quella del tunnel freddo ovvero una piccola serra artigianale che funge da protezione, oltre che dal gelo, anche dalle precipitazioni invernali.




Per quanto riguarda gli alberi, soffrono in inverno soprattutto quelli di agrumi (limone in particolare). Altri alberi che devono essere protetti dal gelo prolungato sono il mandorlo, il pesco, l’albicocco, il fico.

Per questi alberi, soprattutto se coltivati in vaso, la protezione più facile e diffusa è quella con il tessuto non tessuto antighiaccio ovvero un telo in materiale sintetico di varie dimensioni, con una trama leggera e traspirante con cui coprire l’intera pianta.

Nel caso di piante da frutto in vaso

Nel caso di piante da frutto in vaso, il tessuto va fissato infilando i lembi inferiori sotto al vaso.

Questo telo permette alle piante di ricevere luce, aria e acqua piovana garantendo comunque un’ottima protezione dalle temperature sotto lo zero.

Ci sono alcune piante e fiori da vaso adatte allinverno ovvero che resistono al freddo e possono rimanere in balcone o sui terrazzi per abbellirli anche durante le stagioni più fredde, come ciclamino, viola del pensiero, erica, narciso e cavoli ornamentali.

Qualsiasi pianta in vaso durante l’inverno deve comunque essere concimata per poter avere tutte le sostanze nutritive di cui ha bisogno, utilizzando quindi un concime liquido.

Però è meglio evitare di avere in balcone le piante tropicali, quelle che sicuramente durante l’inverno morirebbero all’esterno: meglio portarle in casa.
[smiling_video id=”205671″]


[/smiling_video]


Per una stampa libera


sostieni il nostro lavoro con una donazione

Le donazioni con PAYPAL sono sicure al 100%






Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.