Climatizzatore 2022, quali sono quelli che consumano meno


Climatizzatore




Arriva l’estate e come al solito uno degli elettrodomestici che si prevede di utilizzare di più è il climatizzatore. Nel caso di zone molto umide è bene valutare climatizzatori che siano anche deumidificatori per rendere gli ambienti più vivibili.

Ma come risparmiare sulle bollette quando si utilizza questo elettrodomestico?

Sicuramente ci sono modelli che consumano meno, quindi l’ideale è, soprattutto se se ne deve acquistare uno nuovo, optare per uno di questi (quelli classe A++ o A+++).

Il primo passo per risparmiare sui consumi energetici è sicuramente acquistare un climatizzatore della potenza adatta scegliendo degli split interni dai BTU sufficienti per rinfrescare la stanza (il che garantisce un rinfrescamento ottimale e completo senza consumare eccessivamente).

Oltre al calcolo della potenza in base ai metri quadri della stanza è opportuno tenere conto anche dell’esposizione al sole, della presenza di apparecchi che producono calore (come in cucina), dell’isolamento delle pareti e dal numero di persone che vivono nella casa e, a seconda dei casi, potrebbe essere necessario aggiungere BTU.




Infine, per risolvere il problema alla radice, considerare di acquistare un climatizzatore di ultima generazione, quindi un apparecchio con classe energetica superiore alla A++.

Esistono due tipologie di classe energetica

Esistono due tipologie di classe energetica: la SEER per il raffreddamento e la SCOP per il riscaldamento; per far si che il consumo sia ottimale è necessario che entrambi gli indici di efficienza siano di classe alta.

In commercio esistono tantissimi climatizzatori che, oltre a far risparmiare, hanno anche tantissime impostazioni come: ricordarsi le proprie preferenze in termini di temperatura (funzionalità memory), pochissima o scarsa rumorosità, getto d’aria diffuso, facilità di montaggio, al costo di 400-500 euro fino ad arrivare agli oltre 1500 euro per quelli più performanti (ad esempio in termini di kW).

Su molti di questi modelli c’è anche il Bonus climatizzatori 2022 al 50 o 65% per risparmiare con questa agevolazione fiscale per l’installazione o la sostituzione del climatizzatore.



Per una stampa libera


sostieni il nostro lavoro con una donazione

Le donazioni con PAYPAL sono sicure al 100%






Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.