Risparmio riscaldamenti, alcuni trucchi da utilizzare per evitare sprechi


Risparmio riscaldamenti, alcuni trucchi da utilizzare per evitare sprechi




Quando si pensa a risparmiare sulle bollette, una delle prime cose che si considera è l’utilizzo del riscaldamento. Anche solo ridurre la temperatura, può aiutare in questo senso. Vediamo quali sono i trucchi per risparmiare sul riscaldamento.

Trucchi per il risparmio riscaldamenti

Innanzitutto, è opportuno considerare la manutenzione della caldaia. Questo perché le emissioni potrebbero essere maggiori del dovuto se la caldaia non risulta perfettamente funzionante. Detto questo, controllare periodicamente lo stato della vostra caldaia è un must.
Un buon aiuto possono darvelo anche i cronotermostati. Questi ultimi possono garantirvi un riscaldamento autonomo, in quanto con essi è possibile impostare orari di spegnimento o accensione a proprio piacimento.

Riflettere il calore con pannelli riflettenti è un altro buonissimo metodo per risparmiare. Con i pannelli riflettenti si riesce ad evitare dispersioni di calore superflue, migliorando il rendimento generale dei vostri termosifoni.




Detto questo, posizionare i pannelli in modo che non ostacolino il circolo dell’aria calda è necessario, in quanto eventuali ostruzioni ed ostacoli possono rendere il riscaldamento generale meno efficiente.

Altri consigli per risparmiare sul riscaldamento 

Una fra le cose che solitamente vengono sottovalutate per risparmiare sul riscaldamento è il fatto di poter cambiare aria frequentemente, sfruttando la luce e soprattutto il calore del sole. Basti pensare che anche solo quindici minuti di aria calda naturale possono bastare per rinnovare l’aria interna e renderla calda e accogliente.

Se si desidera risparmiare, è sempre meglio aprire le finestre nelle ore diurne più calde che tenere
costantemente il riscaldamento acceso. Consigliamo quindi di far passare la luce senza “filtri” come
tende o persiane, in modo che il calore naturale possa penetrare in casa vostra.

Infine, è opportuno considerare che stanze poco utilizzate come cantine o taverne dovrebbero
rimanere chiuse, limitando le emissioni di riscaldamento in tali stanze. Così facendo il caldo potrà
diffondersi meglio nel resto della casa, soprattutto nelle stanze più utilizzate.




1 Trackback / Pingback

  1. Bilancio familiare: 5 consigli utili su come risparmiare

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.