Piscina, quali filtri devono essere utilizzati?


Piscina, quali filtri devono essere utilizzati?




La piscina deve essere pulita correttamente: ciò significa che deve avere a disposizione un filtro che si preoccupi di depurare e filtrare costantemente l’acqua. Nonostante possa apparire chiara e cristallina, al suo interno, possono esserci delle micro particelle e il cosiddetto “sporco fine” non visibile a occhio nudo. Quindi se avete intenzione di installarne una, dopo aver capito quanto costa installare una piscina, sappiate che serve una certa manutenzione per renderla utilizzabile.

Qual è il filtro migliore per la mia piscina?

Certo, con un microscopio potremmo vedere i batteri presenti sull’acqua, ma proprio per questo motivo sarebbe bene ricorrere al filtro della pulizia. Molti devono ricorrere al ricambio di acqua settimanale, perché non hanno installato un filtro che possa farlo al posto loro.

Ovviamente, dovete anche controllare spesso il filtro scelto, perché potrebbe otturarsi e lo sporco si accumulerebbe nell’acqua.

Vi assicuriamo che spendere qualcosa in più per il filtro giusto per la propria piscina è d’obbligo. Non è un materiale in cui possiamo permetterci di pensare “ma sì, risparmiamo qualche soldino”, perché ne va della salute della piscina e soprattutto della vostra igiene.




Di seguito, vi elenchiamo tutti i filtri presenti per la piscina:

  • Filtri a sabbia: sono quelli più scelti, perché riescono a filtrare molto bene l’acqua e inoltre hanno un prezzo contenuto;
  • Filtro a cartuccia: non sono per nulla male, ma essendo piccoli vanno scelti per le piscine di dimensioni ridotte;
  • Filtri a diatomea: quest’ultimi hanno un costo più elevato, ma rientrano sicuramente nelle prime posizioni. Tuttavia, necessitano di una pulizia costante: controllateli sempre, perché lo sporco potrebbe accumularsi e potrebbero “tapparsi”.

Tutti i tipi di filtri messi a confronto

Le scelte sono tre: dovete anche valutare la dimensione della vostra piscina. Se è molto piccola, vi
consigliamo il secondo filtro. Invece, il primo filtro resta un’ottima scelta, anche e soprattutto per il
prezzo.

L’ultimo è sì delicato, ma assicura un lavoro di pulizia certosina, che è dopotutto il dovere di ogni
filtro.


Per una stampa libera


sostieni il nostro lavoro con una donazione

Le donazioni con PAYPAL sono sicure al 100%






Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.