Periodo Accensione Riscaldamento 2019 Ostia


Periodo Accensione Riscaldamento 2019 Ostia




Il riscaldamento è tutelato da una serie di normative che i condomini devono seguire. Il periodo accensione riscaldamento Ostia, ad esempio, è inserito all’interno della tabella delle zone d’Italia suddivise in base alle temperature. In pratica Bolzano non potrà avere la stessa zona di Palermo proprio per la differenza di temperature.

Abbiamo deciso di approfondire come funziona il Periodo Accensione Riscaldamento 2019. Anzitutto, è la legge a regolare ogni aspetto dei sistemi di accensione del riscaldamento. L’Italia è stata suddivisa in zone precise; in ogni regione, ci sono delle città (e le relative province) a cui è stata assegnata una zona di riscaldamento precisa.

La normi vigenti a cui si fa riferimento sono previste dalla legge 10/1991. Di seguito, vi spieghiamo come funziona e come comprendere il sistema.

  • Zona climatica: si distinguono in A, B, C, D, E, F. Ogni zona climatica definisce la data di accensione e di spegnimento dei riscaldamenti, oltre alla durata massima giornaliera;
  • Date di accensione e spegnimento: sono le date in cui potrete beneficiare del riscaldamento. Tutte le città devono tenere conto di queste date;
  • Durata: la durata del riscaldamento giornaliero varia in base alla zona climatica. Chi abita in montagna potrà usufruire di un riscaldamento maggiore rispetto alle zone di mare;
  • Temperatura massima: per legge, la temperatura massima è di 20 gradi, con una piccola differenza di 2 gradi in più. Dunque, il limite consentito è di 22 gradi, oltre il quale scattano delle conseguenze.

Quando si accendono i riscaldamenti a Ostia?

La città di Roma e provincia, in cui rientra anche Ostia, è stata classificata in base alla zona climatica D. Come funziona il riscaldamento in questa zona?




Significa che il riscaldamento è previsto a partire dal 1 novembre del 2018 e termina il 15 aprile del 2019. Le ore giornaliere di riscaldamento sono dodici. La vicinanza di Ostia al mare prevede che le temperature siano più miti in alcuni giorni invernali.

È possibile tuttavia ridurre il carico di riscaldamento aggiornando gli infissi e favorendo l’isolamento termico, in modo tale da mantenere una temperatura stabile all’interno delle proprie abitazioni.




Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.