Fotovoltaico, come calcolare le misure di casa


Fotovoltaico, come calcolare le misure di casa




Decidere di installare l’impianto fotovoltaico è sicuramente un’ottima idea, soprattutto se desideriamo risparmiare sulla spesa della bolletta dell’energia elettrica, ma non solo. Un altro grosso punto a vantaggio di questo impianto è che è totalmente rinnovabile: la fonte di energia continua, in questo caso il sole, ci garantirà sempre l’energia elettrica in casa.

Impianto fotovoltaico: è necessario prendere le misure di casa

Prima di installare l’impianto fotovoltaico, tuttavia, è necessario calcolare le misure dei nostri ambienti e soprattutto l’uso che andremo a farne. I valori della proporzione, dunque, sono due nello specifico: i metri quadri totali e i componenti del nucleo familiare.

Ogni impianto fotovoltaico non è uguale: possiamo deciderne, infatti, la tipologia e la dimensione. Calcolare il consumo è essenziale, perché in alternativa potremmo ritrovarci con ben poca energia elettrica a disposizione.

Un impianto che vi consigliamo di installare è quello ad accumulo: vi consente di immagazzinare l’energia elettrica in eccesso in modo tale da avere sempre una riserva da cui attingere.




Oltre al calcolo dei consumi annuali, dobbiamo tenere in conto l’orientamento e l’inclinazione dei moduli, gli ombreggiamenti, l’esposizione solare. Mediamente, gli impianti da 3 kW sono ideali per chi consuma circa 2.500 kwh all’anno.

Per una famiglia composta tra 3 e 4 persone, possiamo valutare l’installazione di un impianto da un minimo di 3 a un massimo di 6 Kw.

Sfruttare l’impianto fotovoltaico al meglio: ecco come fare

Per sfruttare il nostro impianto al meglio, possiamo considerare di investire sul fotovoltaico ad accumulo. Quest’ultima tipologia ci permette di immagazzinare l’energia elettrica in eccesso per ritrovarcela quando ci farà più comodo.

Il risparmio c’è sicuramente, considerando che avremo modo di accedere alle detrazioni fiscali previste per chi decide di migliorare l’efficienza energetica della casa e di avere un minore impatto sull’ambiente. Un risparmio non solo sul lungo termine, ma anche immediato!

 




Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.