Fotovoltaico, dove va posizionato l’impianto


Fotovoltaico, dove va posizionato l’impianto




Considerare di investire nell’impianto fotovoltaico può essere un’ottima idea. Ma, nello specifico, dove va posizionato l’impianto? Dobbiamo richiedere i permessi al Comune? Oggi rispondiamo ad alcune delle domande più frequenti a riguardo. Con il fotovoltaico, possiamo garantire una continua fonte di energia elettrica: la nostra risorsa principale sarà il sole.

Dove posizionare l’impianto fotovoltaico

Quando decidiamo di installare i pannelli solari, dobbiamo controllare necessariamente la zona e l’edificio. In particolar modo influenzeranno i pannelli la presenza di ombreggiamneti. Dunque, dobbiamo considerare alcuni aspetti come gli alberi, gli edifici, eventuali canne fumarie, oppure le antenne e le parabole.

La proiezione di ombra sui pannelli, purtroppo, ne vanificherà il lavoro: di solito, i pannelli vanno installati sui tetti degli edifici. Vi segnaliamo, tuttavia, alcuni pannelli frangisole orientabili. Quest’ultimi sono installati lungo la facciata. Di solito, sono consigliati agli edifici pubblici, come gli uffici, e non alle abitazioni private.

Oltre alla posizione dei moduli, è importante scegleire il luogo ideale per il motore inverter. Quest’ultimo non deve trovarsi a distanza dai moduli, bensì vicino, in un luogo possibilmente riparato dalla polvere e dagli agenti atmosferici.




Impianto fotovoltaico: vantaggi e caratteristiche

Le caratteristiche dell’impianto lo rendono un vero e proprio gioiello per la nostra abitazione. Abbiamo bisogno di sfruttare un nuovo tipo di tecnologie per non pesare sul nostro pianeta. Di conseguenza, valutarne l’installazione è interessante sotto molti aspetti. Ad esempio, non dovremo pagare una bolletta salata per la luce, né al contempo saremo un peso insostenibile per il nostro pianeta.

Se, poi, consideriamo di installare la tipologia di impianto ad accumulo, dobbiamo sapere che è estremamente vantaggiosa per svariati motivi. Anzitutto, ci permette di avere sempre una riserva di energia. In molti temono che, quando il sole non c’è, l’impianto non funzioni. In realtà, riesce a catturare i raggi solari e a trasferirli al motore inverter, che avrà il compito di trasformarli in energia elettrica.

Per una stampa libera


sostieni il nostro lavoro con una donazione

Le donazioni con PAYPAL sono sicure al 100%






Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.