Rumori molesti, le fasce orarie in cui si possono fare


Rumori molesti




Rumori molesti, quali sono le fasce orarie per non avere nessun tipo di problema e per evitare denunce e sanzioni amministrative? Scopriamolo insieme in questo nuovo e dettagliato articolo.

Gli orari condominiali

Praticamente tutti i regolamenti condominiali possono stabilire a proprio piacimento le ore destinate al riposo assoluto. Di consueto le fasce orarie più conosciute dove è possibile far caos sono le seguenti:

  • – dalle 8.00 di mattina fino alle 13.00
  • – dalle 16.00 fino alle 21.00

Al di fuori delle ore riportate poco sopra, ogni rumore e urlo ecc… può essere senza alcun problema contestato in sede di assemblea condominiale. Logicamente ogni condominio sceglie autonomamente questi orari che possono cambiare in base alle stagioni o alle necessità degli abitanti.




Quali sono i rumori molesti?

Quali sono i rumori molesti? La lista che ora vedremo non è completa ma riportata i rumori principali che tendono a dar maggior fastidio, comportamenti che possono creare e non pochi problemi alti altri:

  • – cani che abbaiano a qualsiasi ora
  • – radio e tv ad a volume massimo
  • – feste protratte fino a tarda nottata
  • – motore dell’automobile acceso per molto tempo
  • – rumore di tacchi
  • – pianto dei bambini
  • – utilizzo di martelli pneumatici o altri strumenti rumorosi

Come tutelarsi dai rumori molesti

In conclusione, se il vostro regolamento condominiale è chiaro, non c’è nessun tipo di problema. Potete tranquillamente rivolgervi all’amministratore il quale a sua volta potrà domandare verbalmente o tramite posta raccomandata la cessazione del rumore molesto. Una soluzione facile e immediata per tutti, ma non sempre arriva a buon fine questo è importante saperlo.

Se il regolamento condominiale tace o eventualmente l’azione dell’amministratore cade nel nulla, potete fare ricorso a un’azione legale per cercare di risolvere il problema.




Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.