Montascale, ci sono detrazioni fiscali?


Montascale




Tornare a trascorrere una vita in totale autonomia nella propria casa da diverso tempo costa meno, in particolar modo grazie alle detrazioni per montaggio montascale previste dalla legge, che permettono di avere un rimborso inerente a circa il 50% della spesa sostenuta.

Detrazioni per montascale: quali sono e a chi spettano.

L’agevolazione fiscale permette di poter detrarre le spese comprensive di IVA, sostenute per quanto concerne l’acquisto di un montascale, dall’imposta sul reddito delle persone fisiche – IRPEF -.

Prendendlo in considerazione il decreto Legge n° 83/2012 la percentuale di detrazione è pari al 50% delle spese riguardanti l’acquisto e installazione di un montascale.

L’agevolazione spetta a tutti gli assoggettati all’IRPEF e, sopratutto, a chi è in possesso dei diritti reali sugli immobili oggetto degli interventi e che ne sostengono le relative spese. A seguire, vediamo dettagliatamente chi può domandare le detrazioni per montascale:




  • Titolare di un diritto reale di godimento – uso, usufrutto, abitazione o superficie -;
  • Proprietario della casa dove si installa l’apparecchio;
  • Chi occupa la casa a titolo di comodato o locazione;
  • Il familiare convivente del proprietario dell’edificio, purché sia in grado di sostenere senza problemi le spese per quanto riguarda il montascale e sia l’intestatario dei bonifici e fatture per gli acquisti. Per familiari intendiamo parenti entro il terzo grado, affini entro il secondo grado o ancora meglio coniuge.

Come richiedere la detrazione per montascale?

Richiedere la detrazione per montascale è un gioco da ragazzi. Per fruire dell’agevolazione per l’acquisto di un montascale è tassativo pagare le spese via bonifico bancario o postale usando il bollettino apposito, indicando sempre questi dati:

  • Codice fiscale del soggetto che paga;
  • Codice fiscale o numero di IVA del beneficiario del pagamento;
  • Causale del versamento: pagamento saldo-acconto per acquisto montascale ai fini di abbattimento barriere architettoniche come da fattura numero – X emessa da X – venditore;
  • Codice fiscale dell’amministratore del condominio, solo in caso di interventi realizzati sulle parti condominiali e presi in carico direttamente dal condominio.

In conclusione, tutte quante le fatture o ricevute fiscali inerenti alle spese per quanto riguarda l’installazione del montascale vanno conservate accuratamente. I documenti in questione, che ricordiamo devono essere obbligatoriamente intestati alla persona che usufruisce della detrazione, potrà essere domandata facilmente dall’Agenzia dell’Entrate in qualsiasi momento.


Per una stampa libera


sostieni il nostro lavoro con una donazione

Le donazioni con PAYPAL sono sicure al 100%






Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.