Faretti casa, serve il controsoffitto per montarli?


Faretti casa




Faretti casa, serve il controsoffitto per montarli? I faretti da incasso sono in grado di offrire un’atmosfera calda e ricercata a diversi generi di ambiente. Questa ottima soluzione sempre più ricercata di illuminotecnica viene scelta sempre di più dai molti designer. I faretti possono andare perfettamente ad illuminare in maniera corretta, tenendo una linea pulita sul soffitto e lasciando che sia la luce ad arredare, non l’apparecchio luminoso.

Per i faretti di casa serve il controsoffitto

Alla domanda se per i faretti di casa serve il controsoffitto per montarli rispondiamo si. Entrando nello specifico, alla fin dei conti un controsoffitto con faretti è sicuramente la miglior soluzione per ambienti molto bassi che risulterebbero appesantiti installando plafoniere o sospensioni. E’ tra le altre cose sono certamente un’idea utile per integrare l’intensità luminosa in una camera con luce indiretta o d’accento.

Eventualmente sarà anche possibile scegliere una soluzione ancora più neutra, procedendo all’installazione di un modello di faretto in gesso a scomparsa per controsoffitto. Agendo in questa maniera potrete avere l’illusione di non aver alcun corpo illuminante e vista sul vostro soffitto.

Tra l’altro in più conviene anche scegliere faretti con luci led, in grado di andare a garantire un risparmio economico, ma senza dover rinunciare ad una buona resa luminosa.




Posizione faretti controsoffitto

Non c’è alcuna regola universale per capire come mettere i faretti nel controsoffitto. La corretta distanza tra faretti dipende da molteplici fattori: dalle grandezze di una camera, dal genere di illuminazione cui sono destinati, dalla quantità di luce richiesta per quanto riguarda le attività da mettere in atto in quel preciso ambiente e dalla potenza del singolo faretto.

Prendendo in considerazione i faretti che fungono solamente da luce indiretta, allora è ovvio che andranno messi in zone periferiche della camera. Altrimenti dovranno essere tassativamente installati equamente nello spazio mettendoli su una o più file. Per capire quanti faretti serviranno e a che distanza installarli, sarà necessario calcolare i lumen necessari iniziando da: potenza singola del faretto, misure della camera e lux richiesti per quanto concerne l’ambiente.

Infine, una volta fatti correttamente i calcoli richiesti, prendete le misure delle relative distanze, lasciando un piccolissimo scarto uniforme fra tutti i corpi illuminanti. Segnate, con l’ausilio  di una matita, l’ingombro dei faretti dove poi si dovranno praticare buchi utilizzando il trapano.


Per una stampa libera


sostieni il nostro lavoro con una donazione

Le donazioni con PAYPAL sono sicure al 100%






Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.