DAD, gennaio 2021: saranno sicure le scuole?


DAD




Stando alle ultime novità, è probabile che le scuole riapriranno il prossimo 7 gennaio, subito dopo le vacanze di Natale: questo è di quanto è convinta la ministra dell’Istruzione Lucia Azzolina. La ministra ha dichiarato che nei prossimi giorni ci sarà una nuova riunione delle Regioni ma tutti i ministri sono già unanimi nel prevedere la riapertura delle scuole a partire dal prossimo 7 gennaio.

La DAD e la didattica sul posto

La Azzolina ha anche dichiarato che la scuola a settembre e ottobre ha funzionato molto bene grazie a tutta la comunità scolastica che ha messo in atto una serie di precauzioni (come le distanze fra i banchi, le mascherine o i gel igienizzanti) che hanno garantito la sicurezza di tutti nelle scuole.

Purtroppo, però, a causa dell’aumento dei contagi e delle difficoltà riscontrate dalle ASL, si è dovuto optare per la chiusura delle scuole e il proseguimento delle lezioni in modalità didattica a distanza (DAD). Ma la domanda che tutti si pongono ora è: saranno sicure le scuole quando riapriranno a gennaio?

Le misure messe in atto a settembre e ottobre saranno sufficienti per garantire la sicurezza anche durante il rientro in aula a gennaio?




Riorganizzare il trasporto pubblico

Sono in tanti coloro che pensano che per una maggiore sicurezza sia necessario riorganizzare il trasporto: Lena Gissi della CISL ha dichiarato che per la ripresa in presenza, infatti, non basta stabilire una data ma bisogna fare in modo che per quella data ci siano tutte le condizioni per rientrare in sicurezza, ponendo maggiore attenzione proprio sull’aspetto del trasporto pubblico.

Dello stesso avviso è Antonello Giannelli, presidente della Associazione Nazionale Presidi, che ha affermato che è prioritario il potenziamento del sistema del trasporto pubblico.

Per questo si chiede soprattutto agli enti locali di riorganizzare il servizio trasporti con la possibilità magari di prevedere l’utilizzo di bus turistici e privati all’interno delle flotte delle compagnie di trasporto, oltre che di rinforzare la disponibilità di treni e bus locali.


Per una stampa libera


sostieni il nostro lavoro con una donazione

Le donazioni con PAYPAL sono sicure al 100%






Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.