Orto: cosa si raccoglie a dicembre?


Orto: cosa si raccoglie a dicembre?




Dicembre è entrato di prepotenza lasciandosi alle spalle un novembre relativamente caldo. Mancano pochi giorni alle feste natalizie e bisogna cominciare a pensare ai lavori da fare nell’orto e nel giardino in previsione del grande freddo. Purtroppo, l’autunno sta ormai arrivando agli sgoccioli e l’inverno sta bussando alle porte. Questo è il periodo dove si cominicia a progettare l’orto in casa che da qui all’estate darà molti benefici.

Ciò significa che, inevitabilmente, le gelate colpiranno i nostri orti e i nostri giardino e noi dovremo cominciare a raccogliere gli ultimi frutti dell’anno. Ma quali sono gli ortaggi che si possono raccogliere a dicembre? E quali lavori è possibile svolgere nell’orto? È possibile piantare qualcosa?

Che cosa si raccoglie a dicembre nell’orto?

Dicembre può essere un mese molto ricco dal punto di vista del raccolto, soprattutto se vi siete occupati dell’orto nei mesi precedenti.

Potrete raccogliere i seguenti ortaggi: bietole, broccoli, carciofi, carote, cavolfiori, cavolini di Buxelles, cavoli, cavolo cappuccio, cicoria, finocchi, indivia, scarola, scorzabianca, scorzanera, spinaci invernali e rafano.




Tuttavia, dovrete avere molta cura del vostro orto e soprattutto prevenire le prime gelate dell’anno, che possono mettere a rischio il raccolto! Pertanto, se abitate in una zona mite, vi consigliamo di munirvi del teli che proteggono l’orto.

I lavori da fare nell’orto a dicembre: quali sono?

Una domanda molto ricorrente riguarda cosa fare nell’orto a dicembre e soprattutto quali ortaggi sono possono coltivare. Il problema più grosso di questo mese sono le gelate, che possono compromettere la vita della pianta e impedire correttamente il suo sviluppo.

Quando una gelata colpisce la pianta, la indebolisce e inevitabilmente non riuscirà più a nutrirsi nel modo corretto. Se, tuttavia, abitate in una regione con un clima più temperato, potrete valutare di coltivare ravanelli, melanzane, cicoria, lattuga e radicchio.

Inoltre, vi consigliamo di cominciare a preparare il terreno per i prodotti da coltivare in futuro: non sottovalutate mai il terreno e non tralasciatelo! Ogni orto o giardino va curato nei minimi dettagli.




Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.