Controsoffitto: a cosa serve?


controsoffitto a cosa serve




I motivi per cui decidiamo di installare un controsoffitto possono essere molteplici. E proprio in base a questi motivi, il controsoffitto serve a risolvere numerosi problemi. Due dei maggiori problemi degli ultimi anni sono l’inquinamento termico e acustico. E quindi che cos’è il controsoffitto e come possiamo utilizzarlo al meglio?

Sono stati affrontate e proposte numerose soluzioni per risolverli, come l’insonorizzazione o la coibentazione degli ambienti. Entrambe le soluzioni possono essere risolte dal controsoffitto.

È realizzato proprio sotto al soffitto, per creare una sorta di intercapedine tra i due punti. Possiamo considerarlo un’aggiunta preziosa alle case vecchie, che hanno i soffitti alti o gli impianti di luce, idrici o di canalizzazione in vista.

Serve sotto moltissimi aspetti, dunque: coniuga alla perfezione il design con l’utilità. Vi piacerebbe avere una casa moderna, con un impianto di illuminazione con faretti e luci LED? Realizzando il controsoffitto, invece di montare il tradizionale impianto, possiamo aumentare la modernità degli ambienti e di conseguenza il design.




Controsoffitto: tutte le utilità, i vantaggi e a cosa serve davvero

Avete un soffitto troppo alto e questo causa dispersione di calore? Il riscaldamento di una stanza dipende da molteplici fattori. La tipologia delle finestre, il soffitto altro, i muri poco spessi: tutto ciò vi costringe ad aumentare e prolungare la durata del riscaldamento. La conseguenza è una bolletta salata. Per questo motivo, questa tipologia di soffitto è così utilizzata.

Si può realizzare grazie all’ausilio di pannelli di varie tipologie. Tuttavia, il materiale realizzato è sempre piuttosto leggero, per non creare un contrappeso. I materiali vengono posti proprio qualche centimetro sotto il vero soffitto: è proprio nello spazio tra i due che si forma l’intercapedine di cui vi parlavamo prima. Ad oggi, è possibile richiedere due tipologie di controsoffitto: smontabile o apribile. Tra i materiali indicati, potrete scegliere tra il cartongesso, il cartone pestato, il polistirolo, l’acciaio lamierato e i grigliati in legno leggero.

 




Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.