Investire sugli immobili con diversi budget, ecco come fare


Investire sugli immobili con diversi budget, ecco come fare




Sta tornando fortemente alla ribalta investire sugli immobili sicuramente per via dei prezzi che sono attualmente congelati al ribasso. In tanti che hanno budget a disposizione stanno acquistando case ma anche box auto, negozi o uffici per poi metterli a rendita. Infatti il mercato degli affitti su tutte le tipologie di immobili è sempre costante e assicura un budget mensile fisso abbastanza regolare.
La cosa più importante è quando si investe sul mattone è capire il budget a disposizione per evitare di fare il passo più lungo della gamba ed evitare che l’investimento di trasformi in perdita con le spese del mutuo che non sono coperte dall’affitto.

Investire sugli immobili, scegliere bene prima di tutto

Investire sugli immobili non è una cosa semplice prima di tutto si deve valutare bene il rischio e capire dove orientarsi se su cose più piccole o più di nicchia, ad esempio i box auto, o magari sulle case vacanze che hanno sempre un buon rapporto spesa/entrata. Inoltre se si decide di investire sugli immobili in città è bene valutare la zona di acquisto. Da uno studio fatto da Tecnocasa, è interessante quello che emerge in merito all’investimento che gli italiani fanno sulle case. Prima di tutto il range della cifra va da un minimo di 100 mila euro ad un massimo di 250 mila, si va infatti all’acquisto di piccole unità abitative come monolocali o bilocali che valgono circa 100 mila euro che sono più semplici da affittare per via del prezzo più competitivo.

Inoltre nelle grandi metropoli per questo tipo di unità si preferiscono le zone periferiche dove si trovano piccoli appartamenti già sistemati e con pochi lavori da fare. Per il centro storico poche sono le città che permettono di avere quei prezzi a meno che non si parli di case da ristrutturare completamente.
Sono ottimi i box auto che permettono di avere rendimenti annui molto interessanti e con pochissima manutenzione, per i più audaci anche i negozi fronte strada sono un’ottimo investimento a patto che si abbia il giusto budget.

Investire 250mila euro in immobili, cosa comprare

Se il budget di spesa si avvicina ai 250 mila euro la scelta migliore è quella di acquistare bilocali o
trilocali
in zone più vicino al centro delle grandi città. Molto interessanti sono le zone universitarie
dove sarà possibile affittare le stanze a singoli studenti e ottimizzare al meglio le spese, per citarne
alcune Navigli-Famagosta a Milano che accoglie le università Bocconi, Iulm, Policlinico-Pietralata a Roma con la Sapienza, Luiss ed il Policlinico Umberto I.
Un altro mercato che si sta sviluppando è quello legato all’acquisto immobili per casa vacanze o B&B, anche se in questo caso l’acquisto immobiliare è dedicato ad un altro tipo di business.




In questo caso è bene scegliere con cura il quartiere visto che sarà destinato ai turisti, quindi deve
essere vicino alle cose da visitare o almeno vicino ai mezzi pubblici e questo può far aumentare i costi
di acquisto.
Un ultimo caso analizzato è quando il budget di acquisto si raddoppia e ci si avvicina a 500 mila euro, in
questo caso gli acquisti sono quasi esclusivamente legati al centro delle grandi città con preferenza di
negozi su strada sulle strade commerciali.




1 Trackback / Pingback

  1. Mercato immobiliare, aumento degli acquisti della nuda proprietà

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.