Ristrutturazione bagno, costi e idee per iniziare i lavori


Ristrutturazione bagno, costi e idee per iniziare i lavori




Uno dei lavori di ristrutturazione interna più diffusi è senza dubbio quello della ristrutturazione bagno. Questi tipi di lavoro hanno dei costi non indifferenti e proprio per questo motivo molte persone, decidono di effettuare una ristrutturazione del bagno a rate.

Ristrutturazione bagno, da dove iniziare

In primis ci sono diverse fasi  per la ristrutturazione del bagno completo, anche se prima di tutto è bene avere le idee chiare. La cosa fondamentale e di primo ordine è senza dubbio la scelta dei pavimenti che si consiglia di non fare in parquet, dato che in questo ambiente c’è una grossa presenza di acqua e vapori che potrebbero rovinarlo.

Si passa poi all’impianto idraulico bagno che dovrà essere sostituito a quello esistente, qualora già ci fosse, con delle soluzioni moderne e con caratteristiche compatibili con i sanitari scelti dall’utente che vuole effettuare la ristrutturazione del bagno.

Si passa poi all’impianto elettrico e alle pareti. La sostituzione del primo non è sempre necessaria, se già esistente, mentre le pareti è consigliabile ovviamente utilizzare mattonelle, soprattutto nelle prossimità della doccia o dei sanitari, proprio perché sarà più semplice asciugarle ed evitare di creare ambienti umidi.




Ma quel è la tendenza bagno 2018?

Per quanto riguarda invece alcune idee moderne, si può fare riferimento soprattutto ai sanitari che oggi hanno forme più squadrate e che hanno innumerevoli funzioni. Si parte dai water auto igienizzanti fino ad arrivare alle classiche docce o vasche ad idromassaggio, dotate anche di una radio per gli amanti della musica. Piccole attenzioni che renderanno la ristrutturazione del bagno completo impeccabile.

Ristrutturazione bagno: i costi da sostenere

Non è facile fare una stima dei costi per la ristrutturazione del bagno, questo perché tutto dipende
dalle misure, dai lavori scelti, dai tipi di materiali e i sanitari scelti dai clienti. Una stima però di un
rifacimento degli ambienti può aggirarsi a delle cifre che possono variare tra i 3.000 e i 7.000 euro, fino
ad arrivare a ristrutturazioni complete dei bagni che sfiorano anche i 10.000 euro se si utilizzano
materiale hi tech.

Per fare ciò però ci sono delle agevolazioni sulla ristrutturazione del bagno che hanno l’applicazione dell’aliquota Iva del 10% per prestazioni di restauro, risanamento etc. Per usufruire di ciò, basta semplicemente consentire alla ditta che presterà servizio, di acquistare direttamente i sanitari, le mattonelle e tutto ciò di cui si ha bisogno, in modo tale da avere una singola fatturazione.




1 Trackback / Pingback

  1. Ristrutturazione casa, da dove si cominciano i lavori?

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.